CONDIVIDI

scogliere flangifluttiMatera, 2013-09-03 – Per il fenomeno dell’erosione costiera sulla costa jonica materana, a Metaponto Lido saranno realizzate sette scogliere sommerse con massi naturali ed artificiali per proteggere un tratto di litorale di circa 1600 metri. La Regione Basilicata ha consegnato oggi i lavori alle ditte aggiudicatarie – ”Valori Scarl” di Roma (capogruppo) e ”Sub Technical Edil Services” di Mola di Bari (mandante) – per un importo di circa 1,9 milioni di euro. Le opere sono previste dall’accordo di programma tra il ministero dell’Ambiente e la Regione Basilicata e dovranno essere ultimate, secondo i tempi fissati in sede di gara, entro 297 giorni. Le barriere saranno posizionate a circa 150 metri dalla battigia, avranno una lunghezza di 140 metri e saranno intervallate da varchi larghi 75 metri.

La sommita’ delle scogliere sara’ realizzata con massi artificiali che saranno posti in opera su un nucleo di massi naturali. Nei sei varchi tra le barriere saranno realizzati interventi di armatura del fondale marino per evitare problemi di escavo dovuti alle variazioni delle correnti. A prosecuzione delle testate delle scogliere e per una lunghezza di 15 metri e’ prevista la posa in opera sul fondale di geogriglie su cui sara’ disposto uno strato di massi naturali. Alle due estremita’ delle barriere saranno posizionati pali di segnalamento marittimo luminoso. Il progetto prevede inoltre il ripristino del canale dell’idrovora del Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto. La realizzazione dell’opera sara’ effettuata esclusivamente via mare attraverso un motopontone dotato di gru per carico e scarico del materiale. Fonte:Adnkronos