CONDIVIDI

Melfi le istituzioniMelfi, 2013-07-26 – La presenza a Melfi di Roberto Speranza, sabato 20 luglio – segretario regionale del Pd e capogruppo del Pd alla Camera dei Deputati – e’ stata una importante occasione per fare il punto sulla vicenda Tribunale. La commissione giustizia del Senato ha approvato la proroga di un anno per riformare la nuova geografia dei Tribunali. Questa notizia positiva per il mantenimento del tribunale di Melfi per un altro anno ha portato una ventata di speranza per gli addetti al lavoro. Ma le posizioni di tutti sono ormai note: “mantenere questo importante presidio territoriale in modo permanente anche per la presenza di importanti apparati industriali che farebbero gola ad infiltrazioni esterne” ; la richiesta di salvaguardia del presidio di legalità costituita dal Tribunale e’ altrettanto nota, anche se dopo la mobilitazione generale del 19 luglio 2012 di Melfi, con la partecipazione di migliaia di persone, a difesa del Tribunale di Melfi non sono seguite altre.

Il 30 luglio ci sarà’ l’incontro tra il Presidente dell’Ordine degli avvocati di Melfi Dino Di Ciommo, insieme allo stesso Speranza e tutti i rappresentanti istituzionali della Regione, con il ministro Cancellieri.In quella sede ognuno farà valere le proprie ragioni e la Politica dovrà porre un punto fermo per la risoluzione del problema. Mezze misure non sono auspicabili ne’ verrebbero comprese dai cittadini-elettori dell’area nord della Basilicata. La presenza di tutti gli attori, politici e non, di questa vicenda potrebbe far chiarezza di chi vuole risolvere il problema e di chi finge lavorando nella direzione opposta.

Lorenzo Zolfo