CONDIVIDI

Progetto Arte per LeggereMelfi, 2013-06-23 – La creatività dei più piccoli incontra la bellezza dell’arte contemporanea e lo fa in un’esplosione di gioia e colori, senza tralasciare il fine pedagogico. E’ quanto accaduto alla Scuola dell’Infanzia di Via Pisa di Melfi dove i bambini, con la preziosa collaborazione di una classe del Liceo artistico “P. Festa Campanile” e della classe III D della Scuola Secondaria di primo grado “Ferrara”, sono stati i principali interpreti del progetto “Arte per leggere”. Partendo dal presupposto che la creatività va esercitata, allenata e coltivata in un contesto ricco di stimoli in cui il bambino può dare spazio alla sua immaginazione, si è passati all’opera nel senso letterale del termine. Ecco allora che un’aula della scuola è diventata una tela ideale sulla quale sono stati riprodotti disegni allegri e colorati, liberamente ispirati ai lavori di alcuni artisti contemporanei tra i quali Mirò e Klee. A restyling delle pareti ultimato, l’aula si è infine trasformata in una biblioteca accogliente ed ospitale. “Al suo interno – ha precisato Marica Quaglietta, referente del progetto – ci sono già una trentina di libri, molti dei quali donati da genitori e recuperati in altre scuole, pronti per essere letti ai nostri bambini”.

Il taglio del nastro del piccolo scrigno di lettura si è svolto alla presenza della dott. ssa Maria Cirocco, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Ferrara – Marottoli” e dell’Assessore all’Istruzione, Rosa Masi che rivolgendosi ai protagonisti del progetto ha dichiarato:”Non posso che complimentarmi con voi bambini e con i vostri genitori per essere riusciti a dare un tocco di originalità e di colore ad un’aula che, inizialmente vuota e anonima, si è trasformata in un ambiente dall’atmosfera allegra e divertente. Un lavoro certosino e scrupoloso che non ha nulla da invidiare a mani ben più esperte e che dà un valore aggiunto alla biblioteca scolastica”.

Ha invece sottolineato il fine strettamente educativo la dirigente scolastica Cirocco. “In questo modo si offre ai più piccoli la possibilità di familiarizzare se non con la lettura, con l’oggetto libro, con le immagini e i racconti letti dalle insegnanti e dai genitori e, allo stesso tempo, si stimolano curiosità e fantasia”. Indispensabile per la riuscita del progetto è stata la collaborazione di genitori che, infaticabili e propositivi, hanno messo a disposizione gratuitamente il loro tempo per pulire, pitturare e sistemare libri e scaffali. In particolare si ringraziano i genitori Arturo e Tina, Lino e Filomena, Alessandro e Ilenia, nonno Angelo, Daniela, Enza, Clara, Vitina, Antonio; i ragazzi dell’IC “Ferrara Marottoli” Francesca, Maria, Donato e Alessandro; Alessia, studentessa del Liceo Artistico, Emma, tirocinante; il Prof. Di Bianco e le insegnanti della Scuola dell’Infanzia di Via Pisa.

Lorenzo Zolfo