CONDIVIDI
Venosa gazebo che ritira le tessere elettorali
Venosa gazebo che ritira le tessere elettorali

Melfi, 2013-09-09 – Dopo la decisione del Governo di abolire alcuni tribunali a partire dal prossimo 13 settembre, tra questi anche quello di Melfi, che ha un bacino di utenza di circa centomila abitanti, ecco cosa è stato deciso da un incontro tenutosi in Tribunale lo scorso 6 settembre. Consegna dei certificati elettorali di tutti gli Avvocati iscritti presso il Consiglio dell’Ordine ; lunedì 9 occupazione del piazzale antistante il Tribunale per bloccarre il trasloco dei fascicoli con le associazioni ed i cittadini; Martedì 10 consegna alla Regione dei certificati raccolti anche quelli dei cittadini. Richiesta di dimissioni di tutti i Sindaci o Consigli Comunali dell’area ..era presente il Sindaco di Melfi Livio Valvano che avrebbe riferito alle conferenza dei Sindaci in una riunione animata ed appassionata.

Il Vice presidente del Consiglio Regionale, Franco Mattia del PLI ricorda di aver firmato insieme ai colleghi Napoli e Pagliuca del Pdl e ai consiglieri Mancusi e Mollica (Udc), Rosa e Singetta (Gm), Vita (Psi), la proposta del consigliere Ernesto Navazio per approvare nella seduta del Consiglio regionale di martedì 10 settembre il quesito con cui avviare l’iter del referendum sulle circoscrizioni giudiziarie. “Proprio perché martedì prossimo sarà il Consiglio a pronunciarsi ed entro il 30 settembre si dovrà proporre, insieme ad altre Regioni, l’iniziativa alla Corte di Cassazione per avviare l’iter che porti allo svolgimento del referendum di iniziativa regionale, ci sono tutte le motivazioni di carattere giuridico oltre che politico – afferma Mattia – per impedire l’avventata chiusura del Palazzo di Giustizia di Melfi. Sul piano politico dobbiamo essere fino in fondo, quindi fino all’ultimo giorno del nostro mandato, interpreti dei bisogni delle nostre comunità che in questo caso sono bisogni di legalità e tutela dell’ordine pubblico. Né si può ignorare la protesta dei cittadini espressa con la consegna delle tessere elettorali come estremo atto di sfiducia nelle istituzioni. Il Tribunale di Melfi ha una funzione estremamente importante da svolgere in un’area molto vasta e che richiede di tenere sempre alta l’attenzione da parte di magistratura e forze dell’ordine”.

l.z.