CONDIVIDI
Atzori-in-un-momento-emozionante
Atzori-in-un-momento-emozionante

Melfi (PZ) – Importante appuntamento nella cittadina federiciana per domenica 25 giugno,organizzato dalla Scuola di Danza Asd Libertas Body Planet di Melfi, a conclusione dell’anno accademico,un incontro con la ballerina di fama internazionale, Simona Atzori.

Un incontro dal titolo significativo: “ Volo senza Ali”, suddiviso in due parti: alle ore 16.30 presso l’aula consiliare del palazzo di città, la ballerina incontra amministratori e pubblico per farsi conoscere e rispondere alle varie domande sulle sue capacità motivazionali particolari. Dovunque va, è portatrice di quel messaggio di positività: “per essere felici non bisogna possedere tutto”.

In serata alle ore 20,30 la ballerina di fama internazionale si esibirà al palazzetto dello sport insieme a due ballerine della sua compagnia di ballo….uno spettacolo da non perdere. Promotrice di questo evento, la prof.ssa Adriana Loconsolo, direttrice artistica dell’associazione Asd Libertas Body Planet, che spiega le ragioni di questa giornata: “ Quest’anno più che mai ci siamo voluti impegnare per portare in scena la storia della vita.

Uno spettacolo da non perdere ricco di emozioni e di magia con la presenza della straordinaria della ballerina Simona Atzori,che della sua diversabilità ha saputo fare la sua forza! Non solo ballerina, ma anche pittrice e scrittrice, che darà prova di queste sue capacità poliedriche, insieme a due ballerine della sua compagnia di ballo. La nostra é una Scuola che si prefigge di dare agli allievi non solo la tecnica della Danza, ma anche l’insegnamento alla vita e al rispetto di se stessi e del prossimo; la voglia di essere e di realizzare; il sacrificio, la passione, l’impegno e la tenacia”.

Simona Atzori porta avanti questa campagna pubblicitaria tenendo conto questo messagio: “Se non vivessi il buio profondo non saprei mai gustare la bellezza della luce… se non andassi in profondità dentro me stessa per poi trovare la forza di uscire danzando, non sarei quella che vedi… forse sarebbe più facile, ma non sarebbe certo così bella e unica la mia vita…”. Uno spettacolo da non perdere!.