CONDIVIDI

Melfi  – Lo scorso 15 luglio nella cittadina federiciana si è svolta una fiaccolata di solidarietà per le vittime dell’incidente ferroviario Corato-Andria. Promossa dal Comitato Uniti per la Puglia, responsabile Giovanna Fortuna, con la collaborazione delle associazioni Fidas Melfi ( presidente Sabrina Gagliardi) e Barile (Coordinatrice Martina Avenoso), C.R.I., Acli Melfi,Centro stampa grafica di Melfi ( che ha stampato il cartellone con le foto delle vittime),Confraternita S.Maria,Parrocchia S. Gianna Beretta, “Uniti in Preghiera”,Pro-loco Melfi (presidente prof. Tommaso Bufano),Rotary Melfi (presidente Bisceglia), Scout Melfi,Azione Cattolica, Agape, Scuola Gasparrini (presente il dirigente scolastico prof. Michele Masciale).

Melfi inizio corteo con la promotrice Fortuna il cartellone con i nomi e foto delle vittime
Melfi inizio corteo con la promotrice Fortuna ed il cartellone con i nomi e foto delle vittime

Consiglieri comunali di Minoranza (capogruppo prof. Ernesto Navazio).Si è notata l’assenza del Sindaco e del presidente del consiglio comunale, nonostante l’invito ricevuto. In preghiera, il corteo, aperto con il cartellone con le foto delle vittime ed i loro nomi, partito da piazza Abele Mancini, con minaccia di pioggia, con un numero risicato di partecipanti ( circa 50 persone, su una popolazione di 18 mila abitanti!), è proseguito verso la stazione ferroviaria, per ritornare in piazza Mancini e proseguire per via Ronca Battisti ( il cuore della città) e terminare, sotto la pioggia, dal punto dove è partito. Avvicinata Giovanna Fortuna, promotrice della fiaccolata, ha riferito: ” mi aspettavo più partecipazione della città di Melfi.

L’evento è stato divulgato attraverso i mezzi internet, non è stato possibile affiggere manifesti, in quanto bisognava prepararli quattro giorni prima, come prescrive la legge. Pertanto, abbiamo ritenuto organizzare questo evento di solidarietà verso le vittime dell’incidente ferroviario alla vigilia del loro funerale. Mi aspettavo la presenza del Sindaco o di qualche delegato, regolarmente invitati, pur non essendo una manifestazione politica. Ho notato molta compostezza da parte di tutti i partecipanti.

Sono comunque soddisfatta”. Martina Avenoso, coordinatrice Fidas del gruppo giovani di Barile”, ha ringraziato le associazioni presenti: È stata una bella manifestazione, che unita alla donazione di sangue di mercoledì 13 ha dimostrato quanto la popolazione della Basilicata è molto sensibile a questi eventi. Ho apprezzato davvero tanto l’impegno del comitato uniti per la Puglia e della responsabile Fortuna che nel giro di 24h hanno organizzato una manifestazione a mio avviso ben riuscita. Ringrazio tutte le associazioni che hanno risposto al mio invito ed ai presidenti delle associazioni che hanno partecipato in prima persona!,Un ringraziamento a Rai 3 Basilicata per le riprese effettuate”. Il prof. Michele Masciale, dirigente scolastico del “Gasparrini”, ha aggiunto: “è stato un grande gesto di solidarietà, al di là del numero dei partecipanti!

Melfi Fidas in prima linea
Melfi la Fidas in prima linea

Mi auguro che non si verifichino più incidenti del genere, attribuibili, più che alle persone,alle lungaggini burocratiche italiane!Questa nostra presenza vuole essere un invito al Governo a prendere provvedimenti più celeri!” Il prof. Ernesto Navazio, consigliere comunale di minoranza, ha concluso gli interventi: “una fiaccolata spontanea che da il senso della vita che continua”.
Il lancio di 23 palloncini in cielo ( numero corrispondente alle vittime dell’incidente ferroviario), ha concluso questa fiaccolata.