CONDIVIDI
1° Rignanese
1° Rignanese

Melfi, 2013-09-17 – Grande successo di pubblico e di partecipanti per la IX edizione della Coppa d’Autunno, gara di regolarità turistica per auto moderne e storiche, andata in scena sulle strade di Melfi e dintorni il 14 e il 15 settembre scorsi. Ai nastri di partenza cinquanta vetture d’epoca, provenienti dall’intera Regione e, come da tradizione, da tutto il centro Sud. Tra gli appassionati di auto ben due gli equipaggi tutti al femminile. Gradino più ambito del podio per il pilota pugliese Mario Rignanese che, cronometro alla mano, ha staccato per una manciata di punti il campano Giuseppe Maccario e il melfitano Michele Bagarozza, giunti rispettivamente secondo e terzo; medaglie e strette di mano per tutti gli altri partecipanti.

Un pizzico di sano agonismo, la fierezza e l’orgoglio di guidare il proprio “gioiellino”, ma soprattutto la voglia di divertirsi e andare alla scoperta degli angoli più nascosti della Basilicata in una calda domenica di settembre, sono stati gli ingredienti principali di una giornata, intensa ed avvincente. Il corteo di auto, storiche e moderne, partito in mattinata dalla cittadina federiciana ha poi fatto tappa nei principali comuni del Vulture e del circondario, per poi ritornare a Melfi dove si svolte le attese prove di abilità che hanno permesso di stilare l’ordine di arrivo dei partecipanti. Tra i numerosi spettatori, assiepati in v.le D’Annunzio, tanta curiosità ed ammirazione nel vedere sfilare auto che, in alcuni casi esemplari unici o rarissimi, hanno fatto la storia dell’automobilismo. Nelle parole e nei ringraziamenti degli organizzatori forte e commovente il ricordo dell’Ing. Michele Pastore, uomo di sport e cultura, ideatore negli anni del dopoguerra della prima e già seguitissima edizione.

Altro momento molto seguito quello della premiazione dei vincitori a cui erano presenti, tra gli altri, il Sindaco di Melfi, Livio Valvano che insieme all’Assessore allo Sport, Rosa Masi ha portato il saluto della locale amministrazione, il Presidente del Club Amici Auto e Moto d’Epoca di Melfi, Felice Mallano, il dirigente della Banca Apulia, Massimo Di Tommaso, Raffaele Pastore, nipote dell’indimenticato ingegnere, il Presidente dell’Aci, Francesco Solimena e per l’AVIS locale Salvatore Capobianco e Gianluca Vitucci.