CONDIVIDI

MELFI 7 OTTOBRE 2015. ALL’I.I.S. “FEDERICO II” PRESENTATO IL PROGETTO GEDI (GIORNATA EUROPEA DEL DIALOGO INTERCULTURALE). LA SCUOLA OSPITA QUATTRO STUDENTI STRANIERI.

Melfi – L’Intercultura protagonista nella città normanna. In occasione della GEDI (giornata europea del dialogo interculturale), manifestazione che è giunta alla sua 8^ edizione, promossa dall’EFIL (europeanfederation for interculturallearning) è stato presentato all’ I.I.S. “Federico II” di Melfi ( che quest’anno accoglie 4 studenti provenienti dalla Germania,Russia,Cina e Tailandia), il progetto “Intercultura”. Il D.S. prof. Michele Corbo si è detto felice per l’opportunità offerta ai suoi studenti di conoscere e confrontarsi con realtà diverse da quelle di appartenenza. Il Vescovo Gianfranco Todisco ha sottolineato il valore della dimensione interculturale come luogo di dialogo capace di superare barriere e pregiudizi.

Intercultura
I volontari del C.L. “Intercultura” Di Rionero in Vulture: Maria Capobianco (presidente),Valeria Mastroddi (responsabile invio), Donatina Allamprese (responsabile scuola) e Rossana Nardozza (responsabile formazione) hanno presentato l’associazione con le sue peculiarità prima fra tutte: “la creazione di una società mondiale pacificata, non attraverso il ruolo egemone di alcune culture ma attraverso il riconoscimento degli apporti che ogni cultura può dare alla soluzione di problemi comuni. In quest’ottica lo scambio dei giovani diventa un potente strumento di confronto interculturale. Quello di Intercultura è un progetto educativo che investe 4 identità (studenti, famiglie, volontari e scuola)”.
Intercultura, attraverso la Fondazione collabora con il Ministero degli Affari Esteri e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca…questo pone Intercultura tra le associazioni partner di maggior rilievo tra quelle che promuovono gli scambi interculturali…

Inoltre, tutti i programmi di Intercultura sono stati vagliati da una Consulta di presidi, provveditori, ispettori scolastici ed esperti del mondo della scuola…collabora da anni con l’Associazione Nazionale dei Dirigenti Scolastici
Infine, il progetto educativo di Intercultura è in linea sia con il piano “Europa 2020” (Strategia posta in essere dell’Unione Europea per la crescita e l’occupazione attraverso cui promuovere una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva)…invita i giovani a studiare all’estero per acquisire competenze interculturali verso una dimensione europea del vivere comune. L’auspicio è che tali linee di indirizzo entrino a pieno titolo in tutte le scuole italiane ampliando e internazionalizzando la propria offerta formativa. Il termine per partecipare al concorso Intercultura e accedere alle borse di studio è il 10 novembre.