CONDIVIDI
Stagliuozzo le autorità e alcuni organizzatori Il Cigno che organizzano la Strazzata
Stagliuozzo le autorità e alcuni organizzatori Il Cigno che organizzano la Strazzata

Avigliano. – Domenica 31 Luglio e lunedì 1 Agosto al Borgo “La Martella” di Matera si terrà una sagra particolare, quella della “Fedda Rossa”e quella della “Crapiata”, con la partecipazione straordinaria della “Strazzata” di Stagliuzzo di Avigliano, che da 18 anni viene valorizzata con una grande sagra. A spiegare le ragioni di questo gemellaggio è Domenico Colangelo, presidente dell’associazione culturale “Il Cigno” di Avigliano: “abbiamo stipulato un gemellaggio con l’Associazione “La Martella” per la valorizzazione dei piatti tipici della Basilicata.

La Strazzata per la Provincia di Potenza e la Crapiata per la Provincia di Matera. Il 30 luglio a La Martella con una conferenza stampa verrà presentata la manifestazione alla presenza dell’ Assessore regionale all’agricoltura Luca Braia e del Direttore del dipartimento Agricoltura Dott Oliva, nonchè la condotta Slow Food. E’ una vetrina importante, finalmente portiamo fuori provincia la Strazzata, per meglio farla conoscere. E’ un tipo di focaccia caratteristico della Basilicata, originario della zona di Avigliano.

Il nome è una forma italianizzata di strazzat, che in dialetto locale significa “stracciata” o “strappata”, il che rimanda all’uso di staccarne i pezzi “strappando” la focaccia con le mani, anziché con l’uso del coltello. Gli ingredienti base sono acqua, lievito, farina, pepe nero macinato e origano (un’altra varietà prevede anche l’aggiunta di strutto e piccoli pezzi di lardo). Come da tradizione, questo alimento era utilizzato nei matrimoni e nelle feste in genere, per accompagnare il vino”.

Matera la martella programma dei due giorni
Matera la martella programma dei due giorni