CONDIVIDI
Antti-Kairakari-e Antti-Kaarlela
Pull foto. Antti Kairakari e Antti Kaarlela

Matera – La fotografia, potente mezzo espressivo, coglie il Genius loci della città dei Sassi, per fermare in scatti in bianco e nero e a colori, l’esperienza di condivisione delle culture italiana e finlandese. E’ questa la cifra del progetto fotografico WHEREVER GALLERIA II, degli artisti Antti Kairakari e Antti Kaarlela. Ospiti a Matera della Residenza degli artisti finlandesi, Antti Kairakari e Antti Kaarlela hanno proseguito la loro ricerca con la collaborazione dei cittadini materani: ne è nata una mostra fotografica composta da ritratti e interpretazione dello spirito di un luogo unico come gli antichi rioni in tufo, i Sassi di Matera. Una mostra che sarà aperta al pubblico – con ingresso gratuito – mercoledì 25 e giovedì 26 febbraio 2015, dalle 18 alle 22. Allestita nella Residenza degli artisti finlandesi, in via San Pietro Barisano a pochi metri di distanza dalla Casa Cava, la mostra sarà l’occasione per conoscere e per poter dialogare con i due artisti finlandesi Antti Kairakari e Antti Kaarlela.

“WHEREVER GALLERIA II – spiegano Antti Kairakari e Antti Kaarlela – è il prosieguo del nostro lavoro di ricerca sui volti delle persone, sul linguaggio del corpo e sulla forza che i luoghi esprimono”. Giunti alla fotografia dalle rispettive esperienze di lavoro, per il coreografo Antti Kairakari partendo dalla danza e per l’attore Antti Kaarlela partendo dal teatro, nei loro scatti i due artisti evocano la cultura di una città, di un Paese mettendo in relazione i corpi dei danzatori con le architetture dei luoghi in cui agiscono. “Il progetto è iniziato in Finlandia, dove abbiamo realizzato e presentato “WHEREVER GALLERIA I” – raccontano Kairakari e Kaarlela – giunti a Matera, dove grazie al protocollo d’intesa fra il Centro di promozione delle arti di Oulu e la Fondazione Sassi di Matera abbiamo avuto l’opportunità di vivere l’esperienza unica di soggiornare nei Sassi e di conoscere la gente di Matera, abbiamo deciso che questo era il luogo giusto per proseguire il nostro progetto. Grazie alla Fondazione Sassi, abbiamo potuto conoscere da vicino i materani: sia le persone comuni, che abbiamo fotografato in una serie di ritratti, sia alcune ballerine, che ci hanno aiutato nella realizzazione del progetto fotografico”.

La coreografa Rossella Iacovone e le ballerine Serena Di Lecce, Antonella Aloia e Federica Lepore, dell’associazione artistico-culturale “Ballet School” (fondata da Adriano Di Trani nel dicembre 1989 nella città di Matera con lo scopo di divulgare e valorizzare lo studio della danza classica accademica e della danza moderna), sono state le interpreti di questi scatti ambientati nei Sassi. “Partecipare a questo progetto è stata un’esperienza interessante – afferma la coreografa Rossella Iacovone –. L’interazione fra danza e fotografia, non è usuale qui a Matera. Un’occasione che il Ballet School ha voluto cogliere per accrescere la formazione delle nostre danzatrici”.
Il progetto fotografico di Antti Kairakari e Antti Kaarlela proseguirà in Finlandia, dove la prossima estate i due artisti presenteranno la mostra WHEREVER GALLERIA III, una mostra in cui saranno presenti anche le fotografie scattate a Matera.

WHEREVER GALLERIA II
progetto fotografico di Antti Kairakari e Antti Kaarlela

La mostra è allestita alla Residenza degli artisti finlandesi in via San Pietro Barisano
Sarà possibile visitarla
Mercoledì 25 e giovedì 26 febbraio dalle 18 alle 22
Ingresso gratuito

La Residenza per artisti finlandesi a Matera.

La città dei Sassi dall’agosto del 2012 è sede di una Residenza per artisti finlandesi. Un progetto di interazione e scambio culturale, reso possibile dalla Fondazione Sassi di Matera che ha stipulato una convenzione con la Commissione artistica delle regioni finniche di Oulu e Kainuu. Con tale atto la Fondazione Sassi ha messo a disposizione per 4 anni un immobile per svolgere attività nel campo dell’arte. Tale protocollo rafforza il percorso di “gemellaggio” fra la regione finnica di Oulu e la città dei Sassi. L’immobile della Fondazione Sassi, sito a pochi metri dalla Casa Cava,nel Sasso Barisano aggiunge valore a questi soggiorni, permettendo agli ospiti finlandesi di vivere nel contesto unico degli antichi rioni in tufo. Ed è dall’agosto del 2012 che lo stabile ospita a più riprese artisti che giungono dalla Finlandia per compiere a Matera percorsi conoscitivi della cultura e della realtà lucana.  Fra gli ospiti della Residenza per artisti finlandesi, nel gennaio 2012, vi è stata il Premio finlandese per l’Arte 2012: Anna-Kaisa Lake che ha contribuito alla promozione delle arti circensi nel nord della Finlandia. La docente di pianoforte e musicista, Tiina Vilmusenaho, nel febbraio 2012 ha soggiornato a Matera, dove ha intessuto durevoli contatti con il Conservatorio di musica “Egidio Romualdo Duni”. Al Conservatorio ha condotto ricerche su partiture di Raffaele Gervasio e di altri musicisti italiani.
La Residenza di Matera ha in questi anni ha ospitato anche pittori (Jussi e Mari Jäälinoja e il Premio per l’Arte 2010 Marju Kaltila), danzatori come Pirjo Yli-Maunula che nella città dei Sassi ha realizzato la coreografia dello spettacolo “Scars – Breaking The Barriers of Intimacy” poi presentato a Helsinki. Ancora: i quattro artisti che dal 1 al 10 agosto 2013 hanno allestito, nella galleria dell’artista materano Donato Rizzi, la mostra “Matera – Finlandia, incontri d’arte. Numero 1”: la poetessa Kaisa Halmkorona, i pittori Marianne Lukkarinen e Juho Raunio e il fumettista Mikko Jylhä.
Fra gli ospiti anche la fotografa Anni Kinnunen che, avendo vissuto durante il suo soggiorno materano la tragedia del crollo avvenuto l’11 gennaio scorso in vico Piave, ha aderito al progetto benefico “Artisti per vico Piave” donando un suo scatto per l’asta che si è svolta il 1 marzo 2014. Anni Kinnunen, in un intervista alla Tgr Basilicata, ha dichiarato: “Matera è una città che mi ha dato molto in rapporti umani e in bellezza del paesaggio. Questa mia partecipazione, all’Asta di solidarietà per vico Piave, è il mio modo per ringraziare la città e i cittadini di Matera”.
A febbraio 2015 la Residenza ha ospitato il duo “Soiva Siili”, i musicisti Markus Lampela e Kyösti Salmijärvi a Matera hanno scritto la canzone “Matera Portaat” (Le scale di Matera). L’omaggio in musica alla città dei Sassi è anche un video ( http://youtu.be/7e9RLnNWN48 ), realizzato da Antti Kaarlela e Antti Kairakari che sarà trasmesso sulla televisione di Stato in Finlandia.
Sebbene siano una presenza discreta nella città, gli artisti finlandesi hanno stretto a Matera importanti legami non solo con gli esponenti della cultura ma anche con i semplici cittadini, con coloro che li aiutano, nonostante le difficoltà di confronto con un idioma straniero, a orientarsi nella città.