CONDIVIDI

Da venerdì 23 a domenica 25 ottobre Matera ospita la quarta edizione
del Festival Internazionale Fisarmonicistico.

FADIESIS MATERAMatera – Fisarmoniche e bandoneón tornano da protagonisti a Matera per la quarta edizione, nella città dei Sassi, del Fediesis Accordion Festival. Nato cinque anni fa nella cittadina friulana, il Festival internazionale fisarmonicistico si svolge ogni anno con un programma in parallelo fra Matera e Pordenone: programma che quest’anno vedrà, tra le altre, l’esibizione – sabato 24 ottobre a Matera e domenica 1 novembre a Pordenone – del Passarella Duo Bandoneón. Composto da padre e figlio, il duo è di origini lucane: di Moliterno in provincia di Potenza.

Sono tre gli appuntamenti a Matera, nelle serate di venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 ottobre all’Auditorium del Conservatorio Egidio Romualdo Duni, per lasciarsi trasportare dal soffio armonico di questi strumenti in un viaggio che abbraccia l’Italia, da nord-est a sud-est, e l’America latina.
Quattro giovani talenti italiani, i fisarmonicisti Mauro Scaggiante, Alessandro Ambrosi, Alex Modolo e Federico Zugno che compongono il Quartetto Aires inaugureranno, venerdì 23 ottobre – alle 20,45 e con ingresso libero – la sezione materana del festival.

Interpreti d’eccezione nella serata di sabato 24 ottobre – con inizio alle 20,45, ingresso euro 10 – saranno il Maestro Héctor Ulises uruguaiano con suo figlio il musicista italiano Roberto: il Passarella Duo Bandoneón. Per il duo, che presenta un repertorio che dal Tango esplora le infinite possibilità espressive del Bandoneón, suonare a Matera sarà quasi un ritorno a casa: i bisnonni paterni di Héctor Ulises Passarella sono di Moliterno in provincia di Potenza.

A concludere la tre giorni di concerti a Matera sarà, domenica 25 ottobre – con inizio alle 18 e ingresso libero – il concerto conclusivo del laboratorio fisarmonicistico di musica d’insieme: Pordenone incontra Matera.

Passarella-Duo-Bandoneòn
Passarella Duo Bandoneòn

“L’incontro tra Pordenone e Matera – spiega Gianni Fassetta, direttore artistico del Fadiesis Accordion Festival – per questa edizione 2015, si fa ancora più intenso. Si consolida una liaison musicale e culturale che ormai sentiamo necessaria e aggiunge all’ingrediente internazionale del Festival una nota di familiarità, il sentimento rassicurante di una nostra “Casa Italia” che ogni anno accoglie nuovi ospiti e nuove esperienze. In qualche modo ci piace l’idea di aver tracciato con questo Festival un corridoio simbolico tra Nordest e Sudest, tra “orienti” del nostro Paese. Entusiasma, anno dopo anno, ritornare a Matera, ripercorrere la strada verso un luogo che sentiamo sempre più nostro e portare con noi nuovi compagni di viaggio, soprattutto allievi e giovani talenti, che nella generosa città dei Sassi si confronteranno musicalmente e umanamente con propri coetanei e maestri, per crescere insieme. Nell’atmosfera di un Festival che passo dopo passo eleva i suoi contenuti artistici, ne sia prova la partecipazione del Passarella Duo Bandoneón, è forse questa la soddisfazione più grande, più duratura, che rende costruttivo il nostro progetto. Un indefinito senso di continuità e di solidità, che si amplifica nella trama misteriosa e protettiva di Matera, con la sua storia ultra millenaria, capace di resistere e di rinnovarsi attraverso il tempo”.

“Matera torna, e per il quarto anno, a ospitare il Festival internazionale fisarmonicistico – interviene Gennaro Loperfido, delegato su Matera per l’Associazione musicale Fadiesis – un festival nato per collegare attraverso la cultura e la pratica musicale le persone, i luoghi, i popoli. Ancora una volta, la sua realizzazione a Matera è resa possibile dal prezioso supporto di tante imprese che hanno deciso di affiancare e sostenere un’iniziativa culturale. Alle ditte che ci sono vicine sin dalla prima edizione – prosegue Loperfido – quest’anno si aggiunge la gradita presenza della sottosezione di Matera dell’Unitalsi, che ci aiuterà nel superare le difficoltà logistiche e di accesso all’Auditorium del Conservatorio. Insieme all’Unitalsi, il Fadiesis invita tutti i cittadini a prendere parte ai concerti, a godere di questo strumento musicale che dalla cultura spontanea e popolare, oggi è sempre più valorizzato negli ambiti musicali classico, contemporaneo e jazzistico”.

IL PROGRAMMA A MATERA:

Auditorium del Conservatorio “E.R. Duni” – ingresso libero
QUARTETTO AIRES
L’arte di quattro fisarmoniche
Mauro Scaggiante, Alessandro Ambrosi, Alex Modolo, Federico Zugno
La sorprendente versatilità di quattro giovani talenti italiani, con un repertorio musicale che propone inediti e spazia attraverso i secoli, esaltando la dimensione “corale” della fisarmonica.

Sabato 24 ottobre, ore 20.45
Auditorium del Conservatorio “E.R. Duni” – ingresso: 10 €
PASSARELLA DUO BANDONEÓN
Dall’Uruguay, oltre il tango
Héctor Ulises Passarella, Roberto Passarella
Ospiti: Tania Colangeli e Marco Di Blasio del Centro Bandoneón di Roma
Il bandoneón ai massimo livelli, interpretato da un Duo affermato a livello mondiale, capace di entusiasmare platee lontane da questo genere musicale, come testimonia il recente e clamoroso successo in Cina presso la Concert Hall di Shanghai e il Grand Theatre di Wuxi.
Prevendita: Cartoleria Montemurro Matera – via delle Beccherie, 69 – Tel. 0835 333411
Info e prenotazioni: Tel. 349 5782623

Domenica 25 ottobre, ore 18.00
Auditorium del Conservatorio “E.R. Duni” – ingresso libero
PORDENONE INCONTRA MATERA
Concerto conclusivo del laboratorio fisarmonicistico di musica d’insieme.