CONDIVIDI

matera europa e saluteMatera, 05/23/2014 – Si svolgerà a Matera mercoledì 28 maggio la giornata informativa “L’Europa e la Salute: le politiche sanitarie e le diseguaglianze sociali in sanità” organizzata dalla Regione Basilicata nell’ambito delle attività previste dal progetto mattone internazionale (pmi).L’evento si terrà per la prima volta in Basilicata e la location sarà l’incantevole CasaCava nel cuore dei Sassi di Matera, Patrimonio Mondiale dell’ UNESCO.

Il Progetto è un’iniziativa internazionale del Ministero della Salute con lo scopo di facilitare un dialogo in ambito sanitario tra le Regioni, le Istituzioni centrali, l’Europa, le organizzazioni internazionali e Aziende Sanitarie e Ospedaliere e con l’obiettivo generale di “portare la sanità delle regioni in Europa e nel Mondo, altresì l’Europa e il Mondo nei Sistemi Sanitari delle regioni italiane, nel quadro di una collaborazione sinergica con il sistema paese”. Le strategie operative vertono su attività formative, informative e di comunicazione

Durante la giornata si discuterà di politiche sanitarie, delle diseguaglianze sociali e di come superare le criticità investendo in una dimensione internazionale per essere maggiormente competitivi nel mercato globale della salute. Saranno illustrate le politiche comunitarie e la possibilità di accesso ai programmi europei e internazionali per la salute, la ricerca e l’innovazione.

L’Assessore alle Politiche della Persona – regione Basilicata – Prof.ssa Flavia Franconi illustrerà il contesto lucano, evidenziando le diseguaglianze in sanità legate al genere. Inoltre la Regione Veneto e la Regione Toscana, attraverso i propri relatori Dott. Stefano Benvenuti e Dott. Alberto Zanobini, esporranno le loro iniziative come esempi di partecipazione italiana alle azioni comunitarie sulla salute pubblica.

Interverranno tra gli altri il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, la Senatrice Emma Fattorini e Mons. Andrea Manto della Conferenza Episcopale Italiana che parlerà di “Sostenibilità ed etica”