CONDIVIDI
Venosa la Masturzo Pallavolo
Venosa la Masturzo Pallavolo

Venosa (Pz), 2014-05-12 – La Masturzo Pallavolo Venosa con le ultime due vittorie sulla Pallandia Melfi e sulla Gielle Francavilla, chiude al primo posto la fase provinciale del campionato di Prima Divisione Maschile. Un primato che non lascia dubbi sul valore della compagine venosina che chiude con sette punti di distanza dalla seconda (Volley Bianchi Val D’Agri) e otto dalla terza (Pallandia Melfi). Vincendo tutte le gare, ormai imbattuta in casa in gare ufficiali da due anni, la Masturzo Pallavolo Venosa, seppur composta in gran parte da elementi giovanissimi (tutti cresciuti nelle fila della Asd Pallavolo Venosa), oggi a buon diritto accede alla seconda fase del campionato per confrontarsi con le squadre del materano.

Ad oggi una sola gara ha impensierito gli oraziani, una partita quella in casa contro il Melfi giocata molto sui nervi che tuttavia ha dimostrato ancora una volta il valore della squadra di Venosa, che seppur confrontandosi contro atleti decisamente più esperti e anagraficamente più adulti ha saputo non farsi sfuggire l’ennesima vittoria. Una buona prestazione che ha visto il giovane capitano Antongiulio Ferrenti (posto quattro) trascinare la squadra nei momenti di crisi con ottimi attacchi da prima e seconda linea, buono il lavoro dei centrali (Giuseppe Cancello Tortora e Raffaele Caglia) che, seppur non incisivi come al solito in attacco, hanno saputo chiudere gli angoli più insidiosi mettendo a terra diversi palloni a muro e agevolando la propria difesa nella tenuta degli attacchi.

Importante la prestazione dell’altro posto quattro (Franco Caputo) che nel momento di calo fisico del capitano ha saputo gestire, di esperienza, palloni decisivi, importante l’ingresso di Giandomenico Talucci che sul quarto set ha permesso al capitano di rifiatare. Buona la prova dell’alzatore (Francesco Duino) che oltre a farsi trovare sempre pronto, insieme all’opposto (Vincenzo Masturzo), ha svolto un ottimo lavoro a muro. Buona anche la prestazione del libero (Antonio Gilio) che ha saputo coordinare la difesa e la ricezione facendosi trovare pochissime volte impreparato. Vera spina nel fianco per la capolista per tutta la partita è stata l’imprevedibilità delle giocate dell’esperto Massimo Renna del Melfi che nei due set (secondo e terzo) combattuti punto a punto ha saputo giocare d’intelligenza riuscendo a strappare questi due set al Venosa. Primo, quarto e quinto set hanno visto il Venosa imporsi sul Melfi con parziali netti sancendo di fatto la meritata vittoria del Venosa su un buon Melfi.

Masturzo Pallavolo Venosa

Formazione:

Antongiulio Ferrenti (Capitano), Duino Francesco, Masturzo Vincenzo, Comodo Rocco Maria, Talucci Giandomenico, Caputo Franco, Caglia Raffaele, Cancello Tortora Giuseppe, Melillo Diego, Latorraca Pasquale, Manieri Sergio, Gilio Antonio. Allenatore: Marco Sinisi.