CONDIVIDI
Maschito-La Retnes
Maschito-La Retnes

Maschito (PZ), 2014-08-06 – Il 5 e 6 Agosto 2014 a Maschito si ripete la Retnes, rievocazione storica in costume arbëreshe, insignita del premio “Meraviglia Italiana”.Per il V° anno consecutivo, ritorna “la Retnes” nel piccolo centro arbereshe, una rievocazione storica del paese in costume Arbereshe, a cura dell’associazione culturale arbereshe Auser“Compagnia d’Arme cap. Lazzaro Mathes” presieduta da Elena Pianoforte. Ottanta figuranti suddivisi in due schieramenti ripropongono gli scontri tra le principali etnie fondatrici di Maschito: i Greci Coronei (Majsor) e gli Albanesi-Scuterini (Cndrgnan). In armi e abiti del ‘500 realizzati da artigiani del posto, tra i personaggi salienti della rievocazione spiccano Lazzaro Mathes, fondatore di Maschito e nobile capitano di ventura, e i suoi militi “stradioti”.

La manifestazione è una rievocazione della Compagnia D’Arme Stradioti del Capitano Lazzaro Mathes, risalente al 1500, dove esistevano dei soldati mercenari che erano fondatori della comunità, la cosa sorprendente è che i soldati erano di provenienza diversa, le due fazioni si chiamavano (MAJSOR) d’origine di Korone (Grecia), mentre l’altra (CNDRGNAN) d’origine di Scutari (Albania). Essi convivevano nella stessa comunità, divisi in due zone nella parte superiore del paese vivevano i (MAJSOR) mentre in quella inferiore i (CNDRGNAN), entrambi erano guidati dal Capitano Lazzaro Mathes al quale avevano giurato fedeltà.

Questa rievocazione storica è stata premiata con il conferimento del prestigioso premio “Meraviglia Italiana” nel 2012 dal Forum Nazionale dei Giovani, patrocinata dal Governo Italiano, Ministro della Gioventù, dalla Camera dei Deputati, dal Ministero dei Beni Culturali, dal Ministero del Turismo e da moltissime Regioni Italiane. L’assegnazione di questo prestigioso riconoscimento   nazionale prevede l’utilizzo del bollino di Meraviglia Italiana il quale potrà essere utilizzato ai fini di promozione della manifestazione in questione.

Il programma dei due giorni prevede, il 5 agosto alle ore 21,00 le piazze e le vie del centro storico animate da giocolieri,mangia fuochi e giullari; corteggio in costume d’epoca medioevale del gruppo storico di Brienza;esibizione coreografica dei musici dell’associazione. Largo Caroseno: punto ristoro per la degustazione di piatti tipici arbereshe. 6 agosto ore 20,30 Via Marconi, partenza della Compagnia dalla “Caserma Mathes”. Sfilata dei Majsor nel quartiere di appartenenza e sosta in un punto ristoro. Sfilata dei Cndrgnan ( Qendernjan ) nel quartiere di appartenenza e sosta nel punto risotro arbereshe.

Incontro delle due fazioni per la simulazione delle battaglie presso: – ex Mulino; – Municipio; Via Venosa. Dopo la battaglia finale seguirà la sfilata congiunta delle due fazioni al comando del capitano Lazzaro Mathes presso la fontana Skanderberg con il giuramento delle farre (fazioni). La manifestazione si concluderà in piazza dei Caduti con la degustazione di piatti tipici arbereshe accuratamente preparati dalla “donne” del paese.