CONDIVIDI

MASCHITO GIUGNO 2015. LA SCUOLA MEDIA” F.LLI GIURA VINCE IL CONCORSO: “SPIRITI GIOVANI: LE GENERAZIONI RICORDANO” PROGETTO PER LE CELEBRAZIONI DEL 70° DELLA LIBERAZIONE DEL NAZIFASCISMO” INDETTO DALLA SPI-CGIL BASILICATA.

Maschito la classe terza con la coppa
Maschito la classe terza con la coppa

Maschito, 18-06-2015 –  Con grande soddisfazione nel piccolo centro arbereshe è stata accolta la notizia di una vittoria conseguita dagli studenti della classe 3^ della scuola media F.lli Giura di Maschito, al concorso per le scuole medie delle celebrazioni del 70° anniversario della Liberazione del nostro Paese dal Nazifascismo. Indetto dalla SPI, Flc, ANPI Cgil Basilicata, il progetto ha avuto come finalità approfondimento delle tematiche, delle storie, degli avvenimenti e dei protagonisti del periodo inerente all’instaurazione, al rafforzamento e alla caduta del regime fascista in Italia, con particolare riferimento alle azioni dei gruppi organizzati e dei singoli individui fautori del movimento della Resistenza. Gli alunni hanno presentato un video dal titolo significativo “Eppure il vento soffia ancora”nel quale hanno descritto un avvenimento storico avvenuto a Maschito nel 1948: “ i contadini stanchi di subire ogni tipo di vessazioni insorgono spontaneamente, ignari dell’armistizio dell’8 settembre, mettendo in fuga le autorità fasciste. Animatore della protesta è Domenico Bochicchio, un contadino analfabeta. Un moto di protesta che porta alla proclamazione della Repubblica di Maschito. La prima Repubblica libera italiana.

Dopo gli avvenimenti di quei giorni del ’43, la comunità di Maschito non si è mai più confrontata con questo episodio della sua storia. Negli anni successivi, l’episodio viene liquidato alla stregua di una farsa paesana:Bochicchio stesso considerato come uno “spostato”. La produzione di questo cortometraggio scolastico ha fatto in modo che se ne riparlasse, a distanza di 72 anni, permettendo a tanti una rilettura dei fatti. “Tanto tempo dopo, vero, ma come dice la voce del cortometraggio, la storia ha bisogno di tempo…Anche la verità. Crediamo che quel tempo sia arrivato”. I docenti responsabili del progetto sono: Prof. Donato Lamonaca docente di Lettere, e ideatore del video, Prof. Michele Iannuzzi docente di sostegno, nonchè responsabile delle riprese video. Proff:sa Carmela Murante docente di inglese, e Prof. Michela Gammone. Gli studenti che hanno partecipato sono stati: Lia Pace,Virginia Gilio, Alessia Grieco, Carlotta Grieco, Miriana De Biase, Michele De Biase, Giancanio Gilio, Sabrina Mecca, Matteo Soranna, Matteo Cardillo, Ivan Lucia, Michele Auletta Pizzariello, Luca Manzullo.

La scuola ha vinto, una “Go Pro Hero 3” per ogni singolo partecipante ed un viaggio al museo Historiano di Cassino, sorto con l’intento di onorare tutti i caduti di tutte le nazioni che sacrificarono per il trionfo della pace e della libertà.