CONDIVIDI

Maschito, 2013-08-03 – Per il IV anno consecutivo si rinnova il prossimo 6 agosto la Retnes , che tra le manifestazioni Maschitane è sicuramente la più antica ed interessante, risale certamente ai primi anni della nascita della cittadina Arbëreshe ( primavera del 1517) e commemorava la sua fondazione con una giostra di Stradioti. Nei secoli la manifestazione è stata stravolta nei suoi significati storici, religiosi e antropologici lasciando spazio a interpretazioni fantasiose e bizzarre. Molto semplicemente la Retnes significa in lingua arbëreshe maschitana giro, o meglio giro a cavallo bardato e quindi giostra cavalleresca; tale giostra si svolgeva e si svolge compiendo tre giri intorno alla piazza della Madonna del Caroseno ( ma in ogni caso per i suoi suggestivi colori e per le emozioni che desta resta la festa più amata dai Maschitani dopo la festa del patrono S. Elia).

Da qualche anno si rinnova questa rievocazione che da qualche mese viene portata anche fuori Maschito, a Ginestra, Avigliano, San Marzano (Ta) ed il 4 agosto farà tappa Montecilfone, altro centro arbereshe dell’Abruzzo, riscuotendo tanto successo. Ideatore di questo recupero storico, il prof. Vincenzo Pianoforte, già assessore alla cultura: “Alla luce di nuove ricerche storiche inedite singolari ed eroiche sul passato dei nostri antenati è stata organizzata, con minuziosità di particolari, sia nella realizzazione dei costumi, sia nelle armi tipiche nonché in tutti i dettagli di carattere storico,una rievocazione storica della Retnes . Particolare attenzione è stata posta per organizzare i figuranti in due schieramenti che rappresentano le due etnie principali che fondarono la nostra cittadina: i Greci- Coronei e gli Albanesi-Scuterini, i primi “Majsor” e secondi “Cndrgnan” da sempre rivali per diversi motivi”. Ad organizzare questo evento è l’Associazione Culturale Arbereshe “Compagnia d’arme Cap. Lazzaro Mathes presieduta da Elena Pianoforte.” La Rievocazione storica in costumi d’epoca della “ Compagnia d’arme stradioti del cap. Lazzaro Mathes ” xhe si svolgerà il 6 agosto, verrà preceduta il 5 agosto alle ore 19,30 da una rassegna folkloristica ad opera degli alunni della scuola media di maschito nell’ambito del progetto di valorizzazione delle minoranze linguistiche. Ecco il programma del 6 agosto:

Ore 20,30 partenza della compagnia dalla “caserma Mathes “ da via Marconi 

Sfilata dei Majsor ( Majzor ) nel quartiere di appartenenza e sosta in un punto ristoro con degustazione piatti arberehe.

Sfilata dei Cndrgnan ( Qendernjan ) nel quartiere di appartenenza e sosta nel punto risotro arbereshe.

Incontro delle due fazioni per la simulazione delle battaglie presso: – Ex mulino; – Municipio; Via Venosa. Dopo la battaglia finale seguirà la sfilata congiunta delle due fazioni al comando del capitano Lazzaro Mathes. La manifestazione si concluderà presso la fontana Skanderberg con il giuramento delle farre (fazioni).

Lorenzo Zolfo