CONDIVIDI

Domani sabato 20 giugno 2015 con inizio alle ore 9,30 alla Mediateca provinciale Antonello Ribecco la proclamazione delle tre imprese vincitrici  della prima edizione Premio Start Up ideato e promosso da Manifattura delle Idee.

Manifattura delle IdeeMatera, 19-06- 2015 – Solo tre, delle cinque idee progettuali che hanno superato la prima fase di valutazione, saranno premiate da una giuria di esperti e imprenditori. I vincitori del Premio Start Up, ideato a promosso dall’associazione Manifattura delle idee per per sostenere, stimolare e valorizzare l’imprenditoria giovanile, saranno proclamati domani – sabato 20 giugno 2015 – nel corso dell’incontro pubblico che si terrà alla Mediateca provinciale Antonello Ribecco con inizio alle 9,30. A decretare i progetti che si aggiudicheranno un primo premio di € 7.500,00, un secondo premio di € 5.000,00 e un terzo premio di € 2.500,00 e ben 40 preziose ore di affiancamento per il primo anno di attività della nuova impresa, sarà una giuria altamente qualificata.

Presieduta dal presidente dell’associazione Manifattura delle Idee, Biagio Cicchetti, la giuria è composta da: Gregorio De Felice – responsabile Ufficio Studi e Chief Economist di Intesa Sanpaolo e presidente dell’AIAF, l’associazione degli analisti economici italiani; Francesco Passarelli – docente di Economia presso l’Università Bocconi di Milano e Visiting professor di Economia internazionale presso il Dartmouth College, Hanover (NH), USA; l’imprenditore Pietro Di Leo e lo startupper Francesco Cucari l’ideatore del Dizionario dei Rifiuti, il primo motore di ricerca in Italia sulla raccolta differenziata, che a maggio ha rappresentato la Basilicata alla Mostra delle Identità Italiane, all’interno della sezione del Saper Fare presso EXPO MILANO.
Spetterà a loro, dopo aver ascoltato la presentazione dei progetti giunti da Basilicata e Puglia, decidere chi saranno i vincitori di questa prima edizione del Premio Star Up.
All’avvio dei lavori della giornata, interverranno il neo sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri e il neo sindaco di Altamura Giacinto Forte.

I cinque progetti finalisti sono:
SARTORIA EQUO SOLIDALE di tre giovani materane;
SCARTUP CREATIVITÀ E RICICLO che mira a dare nuova vita agli scarti realizzando oggetti ma anche tenere corsi laboratoriali di fai da te e riciclo;
ALTRASPESA: ECONOMIA SOSTENIBILE, progetto proposto da un trio composto da un’altamurano, un tarantino e un materano che, per realizzare il loro progetto, si avvarranno di un’agenzia di comunicazione e di una parrocchia di Matera.
EMOZIONARE CON IL DIGITALE RUPESTRE progetto presentato da un giovane materano laureato in in Nuove Tecnologie per la Storia e i Beni Culturali e da una società che cura la conservazione, tutela, pulizia, fruizione e valorizzazione sostenibile del Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri del Materano.
MATEREAL progetto presentato da due pugliesi che si sono formati nel Nord Italia e in Europa.