CONDIVIDI

M5S Venosa: continue violazioni del regolamento e mancanza di rispetto. Siamo stati costretti ad abbandonare l’aula. 

Venosa Piazza Orazio Flacco
Venosa Piazza Orazio Flacco-foto dal web

In un consiglio comunale convocato per l’ennesima volta senza previa conferenza di capigruppo, i portavoce del M5S di Venosa sono costretti ad assumere una posizione forte contro l’atteggiamento arrogante di questa maggioranza. Mancanza di programmazione dei lavori delle commissioni e dei consigli, documentazione sempre incompleta, nessuna risposta alle nostre interrogazioni, accessi agli atti dimenticati nel sistema informatico o sulle scrivanie di qualche dirigente. sono alcune delle tante mancanze denunciate questa mattina in consiglio comunale dai pentastellati con una dichiarazione fatta in apertura dei lavori, prima appunto di abbandonare l’aula. 

Probabilmente alla maggioranza questo modo di procedere fa comodo perché invece di studiare le carte e cercare soluzioni ai problemi, preferisce risolvere tutto con un aumento indiscriminato delle tasse. Nona  caso oggi si deliberava l’ennesimo aumento dell’addizionale Irpef da parte della maggioranza, il secondo in 2 anni. 
“L’unica politica che riesce a mettere in campo questa maggioranza è fatta di “spese pazze e nuove tasse” – affermano i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle. “Purtroppo, siamo stati costretti a prendere una posizione forte e abbandonare l’aula, ma per troppe volte i nostri continui appelli al corretto espletamento del nostro mandato sono caduti nel vuoto. Per senso di responsabilità continueremo ad operare nell’interesse dei cittadini e di Venosa, ma allo stesso tempo pretenderemo maggiore rispetto e soprattutto maggiore legalità”. 

Il gruppo consiliare del M5S Venosa