CONDIVIDI

Luigi ScaglionePotenza, 2013-05-29 – La morte di un lucano avvenuto a Monaco di Baviera ad opera di un ubriaco ha destato profonda commozione in tutta la Regione. Il presidente della Commissione Regionale Lucani all’Estero, il Consigliere Regionale, Luigi Scaglione, su questa vicenda dolorosa riferisce: “Ancora una tragedia dell’emigrazione, ancora una morte assurda di un nostro lavoratore. A Monaco di Baviera, come accaduto qualche mese fa in Brasile a Curitiba. I destini incrociati di giovani esperienze messe a disposizione del mondo contro la violenza assurda e cieca che ci priva, è il caso di dirlo, di un altro corregionale che metteva a frutto il suo cervello e la sua specializzazione. Un ingegnere informatico oggi, un imprenditore ieri, a conferma che ora i nostri emigrati sono risorse intellettuali importanti e non più solo braccia e carne da macello. Purtroppo la cattiveria è in agguato e noi inermi ma non per questo rassegnati, non possiamo che associarci al dolore della famiglia Lorusso di cui conoscevamo bene il capostipite e di cui conosciamo bene il senso di appartenenza alla comunità regionale e di integrità morale, confermando la disponibilità e l’impegno massimo di questa Commissione nelle azioni che si renderanno necessarie in terra di Germania. Contestualmente, abbiamo allertato il Presidente della nostra Associazione dei lucani di Monaco di Baviera-Karsfeeld”.

Lorenzo Zolfo