CONDIVIDI

L’Associazione Culturale dei Lucani di Bologna è lieta di invitarvi a partecipare al primo incontro del ciclo Viaggi Culturali a “costo e km zero”  Conoscere ed apprezzare Bologna e dintorni Palazzo Pepoli Campogrande Via Castiglione, 7 – Bologna. Palazzo Pepoli Campogrande venne costruito nel 1653 ad opera di Odoardo Pepoli e fu ultimato alla fine del secolo da Francesco Albertoni e Giuseppe Antonio Torri. La decorazione delle volte interne e dei saloni è avvenuta negli ultimi trent’anni del Seicento e ha visto l’alternarsi di Canuti, Crespi, Creti e i Rolli. Con scene caratterizzate da magnifici sfondati prospettici, è un esempio straordinario di arte pittorica bolognese della fine del XVII secolo. Oggi sede di una sezione distaccata della Pinacoteca Nazionale, il palazzo conserva gran parte della quadreria donata alla città dal marchese Zambeccari alla fine del ‘700, con opere dei capiscuola della pittura emiliana tra cui Ludovico Carracci, Guercino, Albani, Crespi.

In figura: Domenico Maria Canuti, Ercole e i Cercopi, Palazzo Pepoli Campogrande

La visita, guidata dalla Prof.ssa Lucia Arena, è fissata per sabato 26 maggio 2012 con appuntamento alle ore 17.30 all’ingresso del palazzo. Al termine (durata circa 1 ora), i partecipanti avranno l’opportunità di cenare con un ottimo menu e ad un prezzo molto contenuto al ristorante Bovida sito in via Marsala, 17/6 – Bologna.