CONDIVIDI

muzzcAlto gradimento e un notevole afflusso di pubblico. È il bilancio della dodicesima edizione di “Lu Muzz’c – Giornata tipica del mietitore”, la manifestazione enogastronomica – organizzata dalla Pro Loco di Filiano – che si tiene il 17 agosto di ogni anno. Nello scenario del Centro storico di Filiano, per una manifestazione sempre più apprezzata in Basilicata e fuori regione, i tanti turisti e visitatori hanno potuto percorrere un viaggio culturale e gastronomico fra i sapori della tradizione contadina, in particolare quella legata al rito della mietitura.
Appuntamento fisso per molti – lucani e non – e una grande festa in cui il protagonista – in un clima coinvolgente di allegria e convivialità – è stato il mietitore, ovvero i piatti tipici del desinare dei mietitori, preparati utilizzando materie prime locali.
«La manifestazione – commenta Vito Sabia, organizzatore storico della manifestazione – intende sviluppare la conoscenza del territorio attraverso la valorizzazione del cibo tipico: patrimonio culturale immateriale che ha contribuito, nel tempo, a formare l’identità culturale del territorio. Il tutto soprattutto al servizio delle nuove generazioni che, attraverso la conoscenza del cibo tipico, riusciranno a riconoscersi in una identità culturale ben definita attraverso la tradizione e quindi a promuovere il territorio».
Gli ospiti hanno potuto gustare le pietanze comodamente seduti nelle apposite tavolate predisposte dalla Pro Loco, allietati dalle musiche del gruppo folk “Dragon Folk” e giovani organettisti locali, lungo il centro storico, e musica liscio, nelle due piazze. I numerosi turisti hanno potuto apprezzare anche la mostra della civiltà contadina, allestita in collaborazione con l’Associazione culturale “La Corono” ed il sig. Salvatore Mancini, apprezzato custode di attrezzi antichi.
«È stato un grande successo di pubblico. Per questo risultato, ringrazio particolarmente tutti coloro – soci e non – che si sono adoperati alla buona riuscita della dodicesima edizione di “Lu Muzz’c”. Un ringraziamento va anche all’Amministrazione comunale per avere, sin dal principio, sostenuto l’iniziativa; un grazie alla Regione Basilicata, all’APT Basilicata e all’UNPLI Basilicata per patrocinare l’evento.», dichiara il presidente della Pro Loco Filiano, Vito Filippi.