CONDIVIDI
olimpia matera
olimpia matera

Matera – L’Olimpia Matera continua la sua corsa e ottiene il quinto successo consecutivo, riprendendo il suo cammino (nonostante la pausa forzata contro Montegranaro) da una vittoria importante contro Monteroni. La chiave del match era una solamente: guadagnare un vantaggio importante per poi gestire l’incontro con la giusta tranquillità.

Considerando anche i due assenti di peso per la formazione di coach Dima, il compito dell’Olimpia è stato meno arduo del previsto. Grande prova di Laudoni (26) che ha regalato anche schiacciate in alley-oop e penetrazioni da vero guarriero, coadiuvato da Zampolli (23) chirurgico dalla lunga distanza (cinque canestri su cinque tentativi per lui).

Ottima prova anche per Lestini (16) che tra le altre giocate ha regalato una superba schiacciata partita da lontanissimo. Belle prestazioni anche di Grande (11) che ha collezionato anche sei assist. Bellissimi assist quelli regalati da Cantagalli (6) con tanto gioco per la squadra e Stano (11) e tre assist belli e concreti. Doppia doppia per Adama Ba (15 punti e 12 rimbalzi). Contributo importante anche da parte di Loperfido (4) e Ravazzani (5 punti + 10 rimbalzi).

Una festa assieme ai richiedenti asilo della Cooperativa Auxilum che hanno inebriato il PalaSassi di suoni, balli e allegria per l’intero match, assieme ai Blue Brothers. In occasione della 103° giornata del Migrante, al PalaSassi si è vissuto il vero significato dell’integrazione. Un primo momento di cooperazione tra l’Auxilum e l’Olimpia Bawer Matera che avrà in futuro altri momenti di condivisione.

Miriello affida l’inizio del match a Grande in regia, con Zampolli, Laudoni, Lestini e Ravazzani. Dall’altra parte Dima schiera nel suo starting five Balic, Lorenzo Calasso, Leucci, Paiano e Zanotti. Laudoni apre l’incontro con tre canestri dall’area (6-2), poi ci pensa Zampolli a dare il via alla prima fuga dell’Olimpia Bawer Matera, con le prime due triple dell’incontro, tra l’altro consecutive (14-4).

Balic prova a contenere i padroni di casa con cinque punti, ma Lestini, Laudoni e Grande rintuzzano il tentativo (21-9). Dima ferma il match, ma non riesce contestualmente a frenare l’avanzata dei biancazzurri di casa, che continuano a segnare con Ravazzani, Grande e Cantagalli (29-11). Doppio Zanotti da sotto e Balic rendono meno amaro il primo quarto, ma è Zampolli a segnare sulla sirena (31-17).

Nel secondo parziale apre Ba, applauditissimo dal pubblico. Lestini, Zanotti dalla lunetta, Balic, Zampolli da tre e Laudoni muovono il tabellone, ma tre canestri consecutivi di Ba segnano il distacco a +25 (46-21). Alla tripla di Leucci risponde Laudoni sempre da tre, ma per due volte e il distacco aumenta +28 (54-26). Martina, Lorenzo Colasso e Paiano provano a tenere Monteroni nel match, Laudoni dalla lunetta contiene sino alla sirena del riposo lungo (58-34).

Le triple di Zanotti e Balic aprono la seconda parte dell’incontro. Loperfido suona la carica per i suoi con il nuovo +20 (60-40). Sette punti consecutivi di Zampolli ampliano il divario (69-42), ma sono le triple di Cantagalli e Stano a regalare un nuovo massimo vantaggio ai padroni di casa +32 (85-53). In mezzo le giocate di Lestini che animano il pubblico di casa e regalano spettacolo. Laudoni chiude il terzo quarto (87-54). L’ultimo parziale inizia lento.

L’Olimpia pare inizialmente appagata. Paiano sveglia i biancazzurri, mortiferi dalla lunetta con Stano e Laudoni (91-56). Ba e ancora Laudoni, per due volte, spingono verso la fuga e la tripla di Zampolli regala il punto numero 100 ai padroni di casa, nell’ovazione del PalaSassi e con un nuovo massimo vantaggio (100-58).

E’ Martina questa volta a spingere i suoi verso una reazione, che porta il giovane del Monteroni a siglare sette punti in poco più di un minuto e portare la sfida sul 107-67. In mezzo Zampolli ed un 2+1 di Ba. Gli ultimi canestri portano ancora la firma di Stano, che dalla lunetta, in due occasioni, realizza quattro canestri su cinque opportunità e vola in doppia cifra, chiudendo definitivamente la sfida sul 117-76.

TABELLINO DELL’INCONTRO

Olimpia Bawer Matera – Quarta Caffè Monteroni 117-76 (31-17, 27-17, 29-20, 30-22)
Olimpia Bawer Matera: Stefano Laudoni 26 (7/8, 2/2), Gionata Zampolli 23 (4/7, 5/5), Federico Lestini 16 (5/6, 1/7), Adama Ba 15 (7/10), Alessandro Grande 11 (5/5), Mattia Stano 11 (1/3, 1/2), Gianni Cantagalli 6 (2/4 da tre), Nicolò Ravazzani 5 (2/4), Giovanni Loperfido 4 (1/3), Stefano Crotta ne. All. Miriello.