CONDIVIDI

Matera – Nessuna sosta per l’Olimpia Bawer Matera. La squadra di Roberto Miriello torna subito in campo per sfidare, nella ventunesima giornata di campionato, l’Isernia. L’appuntamento è importante, bisogna dare continuità all’ottimo lavoro fatto battendo la capolista Montegranaro.

Ma, allo stesso tempo, ci sono stati pochissimi giorni per preparare l’incontro, dopo il grande dispendio di energie fisiche e mentali nel big match tanto atteso. Aver vinto ha restituito, senza dubbio, quell’entusiasmo necessario per affrontare con maggiore verve e determinazione il proseguo del campionato.

Allo stesso tempo, con la prolungata assenza del play, Alessandro Grande e il perdurare delle non perfette condizioni di Mattia Stano, soprattutto gli esterni dell’Olimpia saranno chiamati ad un nuovo, importante sacrificio in termini di minutaggio. L’Isernia arriva a questo appuntamento dopo un trittico interessante di gare.

Ha battuto Rimini tra le sconfitte con Montegranaro e Venafro. Contro la capolista i molisani sono rimasti in gara quasi sino al termine, contro Venafro, invece, la sconfitta è arrivata al fotofinish. Isernia sino a questo momento ha raccolto 12 punti.

“Isernia è una squadra che non deve essere reputata per la classifica che ha – spiega l’assistent coach, Vincenzo Bochicchio –. Un gruppo giovane, ma allo stesso tempo determinato e coriaceo. Una squadra che non molla mai la presa sulla partita e che lotta su ogni pallone.

Nelle ultime tre sfide ha perso con Montegranaro e Venafro, ma lottando in entrambi i casi. Soprattutto nell’ultima sfida erano in vantaggio a due minuti dalla fine e con tante attenuanti. Mentre hanno battuto Rimini con un ottimo match. Senza dubbio bisognerà tenere altissima la guardia e fare una partita di concentrazione, tecnica e tenacia”.

olimpia matera-ph. Roberto Linzalone
olimpia matera

Un avversario da tenere in considerazione. “Una rivale da non sottovalutare – riprende Bochicchio –. Una squadra viva e che può dar fastidio a chiunque. Ha due esterni come Norcino e Smorra con talento e tanti interni pronti a lottare a rimbalzo e su ogni pallone vagante in area. Tutti ragazzi che non si estraneano dalla lotta e sono sempre pronti a dare il proprio contributo”.

Sulle condizioni dell’Olimpia Bawer Matera, che arriva a questo appuntamento dopo il grande match di giovedì contro Montegranaro, Bochicchio ammette: “C’è stato un enorme dispendio di energie, sia fisiche che mentali contro Montegranaro.

Ma sappiamo che non possiamo riposare sugli allori di una grande vittoria ma che, se vogliamo arrivare ai livelli di Montegranaro, dobbiamo vincere anche queste partite, mettendoci ogni nostra qualità.

Noi siamo una squadra maggiormente talentuosa rispetto ai nostri avversari, ma non dobbiamo essere spocchiosi. Dobbiamo restare uniti e far pesare le nostre qualità”.