CONDIVIDI

basketMatera – L’Olimpia Matera non si ferma mai e scenderà ancora in campo per il sociale. Domani pomeriggio dalle ore 19 andrà in scena l’iniziativa “Love for play, play for love”, la prima edizione di una gara tra i cestisti biancazzurri e i Boys di Taranto. Tutti in carrozzina per affrontare una prova difficile, ma allo stesso tempo pregna di grandissimi significati umani e morali. Non c’è diversità che tenga quando si hanno idee e voglia di affrontare la vita e lo sport con determinazione e convinzione. Un impegno non indifferente per i ragazzi di coach Miriello, ma allo stesso tempo una grande giornata di sport e integrazione sociale, guardando anche al prossimo. Infatti, il ricavato dalle donazioni spontanee che i partecipanti al pomeriggio di sport e integrazione sociale, saranno completamente devolute alla mensa dei poveri della Chiesa di San Rocco.

La prima edizione di “Love for play, play for love” vedrà in campo i ragazzi diversamente abili della Boys Taranto opposti a quelli dell’Olimpia Bawer Matera, che per la prima volta nella loro vita affronteranno una probante sfida, quella di giocare a basket in carrozzina.

Una sfida difficile e complicata, che regalerà senza dubbio emozioni forti non solo agli spettatori che saranno presenti all’evento, ma anche agli atleti in campo, pronti a guardare e vivere il basket in maniera nuova, e senza dubbio con difficoltà e parametri diversi rispetto al solito. Di fronte, una squadra esperta della disciplina e anche titolata, allenata da Edigio L’Ingesso e presieduta dal dinamico e coinvolgente Domenico Latagliata.

Tra i principali fautori della manifestazione al PalaSassi, con palla a due fissata alle ore 19, Carlo Melodia, sostenitori dell’Olimpia Matera e grande protagonista nel mondo del basket amatoriale. “I ragazzi dell’Olimpia Bawer Matera saranno messi in carrozzina forzatamente – ci spiega Carlo Melodia –. Un elemento che potrà sottolineare le difficoltà che possono avere i ragazzi diversmente abili, sia nello sport che nella vita quotidiana.

Ma allo stesso tempo sarà un modo per dimostrare a tutti come gli stessi ragazzi, che rappresenteranno la Boys Taranto, riescano con la passione, la voglia e la determianazione, ad esprimersi su livelli altissimi. Infatti, la Boys è una bella squadra ed annovera tra i suoi giocatori dei grandi atleti. Alcuni di loro hanno ottenuto titoli olimpici e giocato anche in serie A.

Sono ben allenati da Egidio L’Ingesso, che vive quotidianamente questo disagio con suo figlio ed è sempre stato disponibile e comprensibile verso questi ragazzi. E presieduti dall’indomito Domenico Latagliata, persona disponibile e attiva. Incontreremo delle persone davvero speciali. Non vedo l’ora che arrivi domani sera”.

Cosa potrà aspettarsi il pubblico? “Una partita particolare, una gara non scontata e divertente, con giocate di alta scuola e canestri d’autore – clonclude Melodia –. Invitiamo amici, appassionati e chiunque vorrà vivere una serata diversa, coinvolgente ed emotivamente forte”.