CONDIVIDI
prepartita-palasassi
pre partita-palasassi

L’Olimpia Matera vuole dimenticare il passo falso dell’esordio casalingo e regalarsi immediatamente una vittoria davanti ai propri tifosi. Non ci sono dubbi sulla volontà del gruppo, capitanato da Gianni Cantagalli, di volersi scrollare di dosso un brutto ricordo. La prima reazione è arrivata a Senigallia, con un’ottima prestazione che, per tre quarti, ha visto il roster di coach Roberto Miriello dominare. Ora serve il riscatto anche tra le mura amiche del PalaSassi.

“Abbiamo ricaricato le pile in questi due giorni – conferma il capitano biancazzurro –. Siamo contenti in questo momento, vincere fuori casa è sempre importante e fa piacere. Ti dà morale e mette di buon umore. Ma ora bisogna vincere in casa. E’ da tanto che ci manca una vittoria interna. Siamo stati un po’ sfortunati nella prima occasione, ma ora vogliamo assolutamente festeggiare con i nostri tifosi.

Certo, abbiamo sempre la pressione di dover vincere, ma dobbiamo essere bravi a tramutarla in positivo e dare il massimo in campo. Voglio un PalaSassi pieno che ci aiuti ad ottenere questo successo”. L’avversaria di turno, il Campli, è considerata tra le migliori del girone D di serie B. “Il Campli è squadra esperta, che mette tanto le mani addosso in difesa e fa tanta pressione.

Non ti lascia giocare, è una squadra organizzata e che, come tante compagini di questo campionato, gioca da tanti anni insieme. Fuori casa giocano in maniera diversa, ma sino ad ora non hanno incrociato squadre molto blasonate e il loro rendimento non può essere analizzato fino in fondo”.

Dall’altra parte, una squadra che ha ben in mente il suo obiettivo. “Da parte nostra sappiamo cosa dobbiamo fare – riprende Gianni Cantagalli –. Noi siamo una squadra completamente nuova, che sta lavorando tanto per creare la giusta amalgama e cresce di partita in partita. Con il tempo otterremo anche noi il meglio dalle nostre qualità, ma sono contento di come lavoriamo ogni giorno e credo che la nostra miglior espressione di gioco la vedremo presto sul parquet. Intanto giochiamo in casa, e vogliamo assolutamente vincere con e per i nostri tifosi”.

Coach Roberto Miriello, in questi due giorni, ha lavorato soprattutto sul recupero fisico della sua squadra, che ha comunque visto in forte crescita ultimamente. “Arriviamo carichi a questo appuntamento – assicura il tecnico materano –. Ci attende una partita importante e che, essendo in casa, vogliamo vincere a tutti i costi. Saremo al cospetto dei nostri tifosi e vogliamo vederli esultare con noi.

Più passa il tempo e più la squadra migliora in automatismi, coesione, organizzazione. Il gioco di squadra sta venendo sempre più a galla”. Sul Campli, pochi dubbi. “E’ una squadra tosta da affrontare – aggiunge Miriello –. Un buon roster con tante specificità da poter utilizzare nel corso della gara. Gente di esperienza che ha giocato, da protagonista, tanti campionati. Senza dubbio un’avversaria di rango, che dovremo affrontare con grande attenzione, concentrazione e determinazione”.