CONDIVIDI
pianta accesso disabili
pianta accesso disabili

L’Olimpia Matera ha perfezionato la realizzazione delle rampe di accesso per i tifosi e gli appassionati diversamente abili. Nell’ottica dei progetti di inclusione, partecipazione e coinvolgimento di tutti i materani al nuovo corso del basket materano, infatti, la società ha perseguito e raggiunto l’obiettivo di realizzare, ammodernare e perfezionare l’accoglienza per i diversamente abili al PalaSassi di Matera. Un risultato importante e fortemente ricercato dalla società, che si è impegnata direttamente per la realizzazione di ogni particolare necessario.

In continuità con le iniziative proposte e portate avanti con successo nella scorsa stagione, l’Olimpia anche quest’anno si dimostra sensibile alle problematiche dei tifosi portatori di handicap, promuovendo per loro un accesso facilitato e dedicato.

Sin dalla partita di questa sera contro il Porto Sant’Elpidio e per tutta la stagione, infatti, la società con in testa il presidente Pasquale Lorusso e il vice presidente Rocco L. Sassone, si è fatta carico di migliorare le condizioni e la fruizione dell’accesso, oltre che dell’utilizzo del PalaSassi, da parte dei sostenitori diversamente abili.

Le modalità di accesso per gli appassionati diversamente abili, da questa sera e per tutta la stagione, le comunica direttamente il vice presidente del sodalizio biancazzurro, Rocco L. Sassone. “Siamo lieti di poter annunciare la predisposizione di aree di sosta dedicate ai tifosi diversamente abili, che potranno anche usufruire di due rampe e di un ingresso dedicato, dove sarà anche presente un addetto dell’Olimpia.

Dare la possibilità a tutti di usufruire del PalaSassi è stata una nostra prerogativa da sempre, e sin dallo scorso anno abbiamo messo in atto azioni ed interventi tesi a realizzare questo nostro desiderio. Da questa stagione, siamo riusciti a favorire ulteriormente ogni esigenza e siamo molto contenti di annunciare queste migliorie complementari”.

Saranno due le possibilità per i portatori di handicap, ai quali sarà chiesto solamente di esporre il relativo tagliando sulle autovetture per poter usufruire del beneficio. I disabili potranno accedere al PalaSassi assieme al proprio accompagnatore.

La prima: ingresso riservato lato piscina (immediatamente dopo aver superato il complesso del PalaSassi), seguendo le indicazioni appositamente predisposte. Parcheggiare nell’area riservata dalla quale si accede direttamente alla rampa. Percorsa la rampa, bisognerà recarsi sino in fondo, dove ci sarà la porta d’accesso riservata esclusivamente ai portatori di handicap. Lì sarà presente un assistente, addetto dell’Olimpia per l’ingresso al PalaSassi.

La seconda: ingresso dalla stradina che porta al Liceo Classico (parcheggi pubblici). Una volta parcheggiata l’auto si potrà accedere da una comoda rampa di tre metri (lavori appena completati dalla società). Da questa rampa si raggiunge direttamente l’ingresso riservato ai diversamente abili, dove sarà presente un assistente, addetto dell’Olimpia per l’ingresso al PalaSassi.