CONDIVIDI
OLIMPIA MATERA
OLIMPIA MATERA

Matera – L’Olimpia supera Giulianova e ottine la sua seconda vittoria consecutiva sfatando il vero tabù della stagione, vincere due gare di seguito non era ancora capitato. Una gara quasi perfetta. Costruzione del gioco, tanta diversificazione al tiro, produttività di ogni elemento, difesa fatta a ritmi intensi e tanti palloni recuperati sotto le plance.

Così il roster di coach Roberto Miriello chiude l’anno solare tra le mura amiche con un successo importante, prima di andare a disputare l’ultima gara dell’anno a Perugia (giovedì 22 dicembre alle ore 19,30). Una gara con tante note positive, un Laudoni devastante (20 punti), solito Zampolli (18). In doppia cifra anche Grande (15) e Lestini (10) e contributi importanti di Ravazzani (8), Cantagalli (7), Crotta (5) e Loperfido (2).

Miriello affida i primi minuti della gara a Grande, Zampolli, Laudoni, Lestini e Ravazzani nel suo starting fine. Coach Francani oppone ai biancazzurri Colonnelli, Sacripante, De Angelis, Ricci e De Paoli. Il primo canestro lo realizza immediatamente Laudoni, che va a schiacciare sull’errore del Giulianova (che pur prende il primo possesso).

Lestini e Zampolli allungano subito (6-0), Ricci e De Angelis non rallentano la corsa dell’Olimpia. Due triple consecutive di Zampolli e altrettante di Lestini portano in fuga i padroni di casa sul massimo vantaggio di +14 (18-4). Ricci è il baluardo ospite con i suoi otto punti nel primo quarto e Gallerini da tre provano a far rientrare il Giulianova (24-13), ma Zampolli e Ravazzani allungano ancora (30-17).

Un tiro di Colonnelli a tempo scaduto, valutato incredibilmente buono solamente dal signor Lillo (contro la decisione del suo collega Lucarella), diminuisce il vantaggio alla prima sirena (30-20). Laudoni apre anche il secondo quarto, ma Colonnelli con un gioco da tre e Sacripante dai 6.75 costringono Miriello al time out (32-26). Ravazzani due volte e Cantagalli rispondono e restituiscono serenità all’Olimpia (38-28). Colonnelli segna ancora da lontano, ma Cantagalli, Grande e Laudoni regalano un altro 6-0 imponente (44-31).

Il solito Colonnelli, coadiuvato da De Paoli, prova a mettere un freno all’allungo biancazzurro (47-40). Miriello studia alla lavagnetta l’ultimo possesso e Laudoni realizza, piedi a terra, la tripla che porta le due squadre negli spogliatoi con il Matera sul +10 (50-40). Con venti punti per parte si va al riposo lungo.

Al rientro in campo l’Olimpia è devastante. Un 7-0 iniziale e un 6-0 dopo la tripla di De Angelis, che non salva Giulianova e porta i padroni di casa sul massimo vantaggio +20 (63-43). Il time out di Francani dopo appena 2’09” non produce gli effetti sperati. Il coach del Giulianova cambia e trova con Gallerini da tre e Rosa punti preziosi.

E’ Miriello questa volta a fermare la gara. Le risposte arrivano da Grande e Crotta (devastante sotto le plance nel terzo quarto). Il canestro di Rosa dopo il gioco da tre proprio di Crotta permette ai suoi di chiudere sotto di 16 punti (70-54). L’ultimo quarto la scena inizialmente deicide di prendersela Ricci, che aveva segnato solamente nel primo quarto. Due canestri per lui, che assieme alla tripla di Gallerini restituiscono fiducia al Giulianova (72-61). Ma Ravazzani e Laudoni riprendono la corsa di Matera, e con Zampolli il parziale diventa di nuovo imponente (80-63). Laudoni subisce uno sfondo e Francani protesta, ma alla fine il tecnico lo prende Gallerini. Cantagalli va dalla lunetta per l’81-63.

E anche successivamente, subendo ancora fallo per l’83-65. A questo punto Miriello chiama la standing ovation per Laudoni, mandando in campo Loperfido, che ricambia immediatamente con due punti in penetrazione. In campo anche Ba e De Palo. Mentre le ultime triple di Ricci e De Angelis (due consecutive) contribuiscono solamente a dimezzare lo svantaggio degli ospiti (85-74). Finisce con il PalaSassi in festa.

TABELLINO DELL’INCONTRO

Olimpia Bawer Matera – Etomilu Giulianova 85-74 (30-20, 50-40, 70-54)

Olimpia Bawer Matera: Stefano Laudoni 20 (8/11, 1/3), Gionata Zampolli 18 (6/7, 2/3), Alessandro Grande 15 (5/6, 1/3), Federico Lestini 10 (2/6, 2/9), Nicolò Ravazzani 8 (4/9), Gianni Cantagalli 7 (2/2), Stefano Crotta 5 (2/4), Giovanni Loperfido 2 (1/1), Adama Ba, Nicola De palo. All. Miriello.

Etomilu Giulianova: Antonello Ricci 17 (7/9, 1/2), Simone Colonnelli 14 (2/6, 3/7), Simone De angelis 13 (2/4, 3/10), Danilo Gallerini 11 (1/5, 3/9), Riccardo Rosa 8 (3/7), Ludovico De paoli 4 (2/7), Edoardo Magazzeni 4 (2/3), Giuseppe Sacripante 3 (1/1 da tre), Stefano Cianella, simone Di Diomede. All. Francani.

Arbitri: Danilo Lucarella di Leporano (TA) e Denn Lillo di Brindisi.