CONDIVIDI
pontecagnano faiano
Pontecagnano Faiano-Foto dal web

Pontecagnano Faiano (SA) – Lo “Sportello”, allestito presso la biblioteca comunale a Villa Crudele in Via Europa a Pontecagnano Faiano , è aperto al pubblico il martedì e giovedì dalle h 15,30 alle ore 18,30.

E’  un riferimento per  giovani, donne, associazioni, imprenditori ed enti che possono acquisire informazioni utili e verificare la fattibilità di nuove iniziative, svolge un ruolo propulsivo per lo sviluppo del comprensorio, si interfaccia e prospetta azioni, sollecita la partecipazione attiva a programmi e bandi, orienta iniziative nell’ambito della nuova programmazione dei Fondi U.E., divulga bandi e concorsi.

Un ulteriore contributo di idee potrà  darlo sia per la definizione di iniziative a valere sui bandi riguardanti “Life 2015” per l’ambiente, “Interreg Europe 2014/2020”,  l’avviso pubblico riguardante “Sostegno ai Giovani Talenti” rivolto ai giovani tra i 18 ed i 35 anni, nonchè al Bando “Fondazione SociAl” in materia di educazione e promozione culturale.

Numerose sono le istanze riguardanti iniziative tese alla valorizzazione del patrimonio culturale e sociale del comprensorio finalizzate al recupero di strutture dismesse da utilizzare a fini turistici  e per la valorizzazione delle produzioni locali, l’attivazione di una azione di incubazione diffusa e coworking per evitare il crescente proliferare  di cimiteri industriali in provincia di Salerno.

Grande soddisfazione per il Sindaco Ernesto Sica, per  l’Assessore Francesco Pastore e per il Dirigente Luca Coppola responsabile del servizio politiche giovanili del Comune di Pontecagnano Faiano per l’interesse e lo slancio che l’iniziativa ha suscitato sia nella cittadinanza che nelle strutture pubbliche, private e del terzo settore mirata alla realizzazione di progetti che favoriscono la collaborazione tra enti e la capacità di lavorare in rete tra loro.

L’iniziativa, unica in Campania, è coordinata da Vincenzo Quagliano della QS & Partners. A settembre il team pianificherà ulteriori iniziative tese a diffondere informazioni su bandi, programmi ecc.,  a organizzare seminari su argomenti  di interesse dell’utenza e creare reti per sviluppare la cooperazione nazionali ed internazionali.

L’auspicio è che gli enti locali, le strutture creditizie e  le altre Istituzioni e associazioni accompagnino l’attuale fase di programmazione dello sviluppo guardando anche oltre al comprensorio dei picentini  sia in ordine all’attrazione di investimenti esterni all’area sia in relazione all’incremento dell’appeal  del territorio.

  14 Agosto 2015