CONDIVIDI
liberaVi ricordiamo la scadenza per l’invio delle domande di partecipazione a “Libera energie democratiche” – la summer school di Libera Basilicata che si terrà a Viggiano dal 19 al 22 settembre – fissata per le ore 19 di venerdì 9 settembre. Arriva, infatti, anche in Basilicata l’esperienze delle Già, le scuole estive di Libera per l’emersione di percorsi di autoimprenditorialità, di innovazione sociale ed economia civile. Tema della scuola lucana saranno i modelli energetici democratici già utilmente sperimentati in altri luoghi di Italia, fondati sul risparmio energetico e sulle energie rinnovabili, decentrate e democraticamente gestite. Non a caso si terrà in Val d’Agri, sede del più grande giacimento petrolifero dell’Europa continentale, dove viene estratto circa il 10% del fabbisogno nazionale di petrolio.
I corsi saranno tenuti dai docenti dell’Università di Bologna e di Basilicata, ma anche da esperti del Centro delle Comunità solari dell’Emilia Romagna, dove la transizione energetica democratica è già una realtà : infatti, le cooperative di famiglie che producono sul posto l’energia che consumano, si pongono  in antitesi, non solo all’ energia petrolifera, ma anche allo “stile” predatorio delle multinazionali dell’”energia verde” dei parchi eolici e fotovoltaici presenti purtroppo nella nostra Regione.La Summer School è, dunque, rivolta a giovani dai 18 ai 35 anni che intendono iniziare a pensare e praticare questo nuovo modello energetico, sarà l’occasione per cominciare a formare, tra le giovani generazioni, figure professionali a servizio delle comunità locali; a chi avrà proficuamente frequentato la scuola e i suoi laboratori, verrà rilasciato attestato di frequenza.

L’iscrizione, il vitto e l’alloggio sono gratuiti.

Le domande di partecipazioni  bando e programma sono disponibile alla pagina www.libera.it/basilicata e sulla pagina FB “Libera Val d’Agri”.