CONDIVIDI
Stigliano
Stigliano

Stigliano, 2013-09-01 – Il consigliere regionale del Pdl, Leonardo Giordano, al termine di un incontro avuto a Stigliano con operatori economici e cittadini ha evidenziato la preoccupante situazione dei collegamenti stradali. “L’isolamento infrastrutturale che caratterizza la cittadina di Stigliano è preoccupante. Da un versante il crollo del ponte di Craco sul Cavone impone a lavoratori stiglianesi che si recano nel capoluogo di provincia e a numerosi lavoratori materani che operano a Stigliano tempi di percorrenza davvero assurdi, dovendo questi girare per la statale Val d’Agri e la statale Jonica 106. La cosa rischia di aggravarsi con l’inizio dell’anno scolastico e con l’attribuzione di incarichi a tempo determinato a personale precario di Matera e dintorni nelle scuole di Stigliano e viceversa”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale del Pdl, Leonardo Giordano, al termine di un incontro avuto a Stigliano con operatori economici e cittadini. “Situazione non facile anche dall’altro versante la strada comunale di contrada “Cogne” che assicura il collegamento con la provinciale “Saurina” e la statale “Val D’Agri” presenta un esteso restringimento della carreggiata, dovuto ad una frana di tre anni fa, che ancora non è stato riparato e che rappresenta un chiaro pericolo per gli automobilisti”.

“La comunità di Stigliano – ha sottolineato Giordano – riponeva molta fiducia nell’inclusione del Comune nel Programma Val d’Agri, finanziato con le royalties del petrolio, ma tutti gli incentivi alle imprese rischiano di essere vanificati da questo stato di abbandono dei collegamenti stradali con il lato sud e il lato nord del comprensorio della collina materana, oltre che con il capoluogo di provincia”.