CONDIVIDI
Gianni Leggieri
Gianni Leggieri

Potenza – In questi giorni abbiamo raccolto le lamentele di tantissimi cittadini costretti letteralmente bloccati a causa di una perturbazione preannunciata con largo anticipo e neppure tanto straordinaria. Sicuramente le temperature molto basse hanno favorito la formazione di ghiaccio, ma le nevicate di questi giorni non possono essere certo considerate un evento straordinario tale da giustificare i disagi di questi giorni.

Comuni completamente abbandonati a se stessi con ghiaccio sui marciapiedi e sulle strade e cittadini costretti nelle loro case per evitare di farsi male. A vivere maggiori disagi naturalmente le persone anziane e coloro che devono ricorrere a cure mediche giornaliere.

Non diversa la situazione delle strade provinciali, troppo spesso abbandonate completamente senza mezzi spargisale e/o mezzi per lo sgombero della neve.

Ma a sorprendere più di tutti è stata la gestione delle strade statali che sono state lasciate in uno stato pietoso. Le foto scattate dai poveri avventurieri hanno mostrato carreggiate completamente invase dal ghiaccio e dalla neve, neppure fossimo in Siberia.
Una situazione inaccettabile che ha creato non pochi disagi ai cittadini lucani costretti ormai ad affidarsi al passaparola per avere informazioni e per ottenere aiuto. Una situazione inaccettabile perché a farne le spese sono soprattutto i cittadini costretti a muoversi nonostante il maltempo per recarsi ad esempio negli Ospedali.

Voglio ricordare che purtroppo anche l’elisoccorso del 118, verso cui tanto sta spingendo Pittella e che nelle intenzioni delle stesso Presidente della Giunta dovrebbe sostituire molte guardie mediche che lavorano e molto spesso salvano vite nei nostri piccoli centri, è stato bloccato dal maltempo.

Non è certo il mio intento quello di polemizzare con chi avrebbe dovuto assicurare con tutti i mezzi e in tutti i modi la percorribilità delle vie di comunicazioni, almeno delle principali, ma semplicemente quello di evidenziare come ogni agni anno si ripete la stessa inaccettabile situazione per cercare di migliorare.

Occorre fare tutto il possibile per risolvere i problemi e ridurre al minimo i disagi per i cittadini con piani di intervento ad hoc e anche, se il caso, cercando risorse necessarie per migliorare le attrezzature e i mezzi da adoperare in queste situazioni. Non è infatti possibile per i cittadini lucani vivere questa odissea ogni qualvolta arriva una perturbazione nevosa.

Gianni Leggieri-Capogruppo M5S Basilicata