CONDIVIDI

Leggieri (M5S): CHIEDIAMO MAGGIORE ATTENZIONE AI PROBLEMI DELLA SANITA’ E INTERVENTI CHIARI SULLA RIORGANIZZAZIONE DELLA RETE OSPEDALIERA.

don uva1Un tour a sorpresa nelle realtà ospedaliere della nostra regione, ecco cosa chiediamo al Presidente Pittella e all’Assessore Franconi. Un giro ispettivo senza preavviso nei diversi ospedali per incontrare non i dirigenti, ma i pazienti, gli infermieri, gli operatori del 118, le rappresentanze sindacali, ovvero  chi vive ogni giorno i problemi strutturali e non della nostra sanità. Se il Presidente Pittella decidesse di fare quanto da noi suggerito troverebbe una realtà sconvolgente e raccoglierebbe la voce viva dei cittadini, le loro lamentele, i loro piccoli e grandi disagi quotidiani, i tanti problemi che impediscono a moltissimi lavoratori di espletare al meglio le loro funzioni. Il Movimento 5 Stelle ha deciso di fare questo. Ha voluto raccogliere la voce di queste persone, ha preferito andare a verificare le situazioni caso per caso, ospedale per ospedale, per rendersi conto della reale situazione della sanità lucana. Così è stato avviato un primo giro di visite e di incontri a sorpresa per raccogliere informazioni e dati, ma soprattutto per conoscere direttamente le diverse realtà presenti sul territorio.

Ci sono tantissimi problemi e molteplici sono le lamentele sia dei pazienti che degli operatori. Alcune segnalazioni sono già state rielaborate e sottoposte all’attenzione della Giunta regionale con 3 interrogazioni depositate questa mattina e che, si spera, otterranno pronta risposta dall’Assessore competente. In particolare, con le interrogazioni presentate si chiede di fare il punto sulla situazione del personale presente presso gli Ospedali di Lagonegro, Villa d’Agri, Melfi e Venosa, per capire se gli organici ad oggi attivi siano adeguati e soprattutto commisurati alle realtà delle diverse realtà ospedaliere.

Ma non solo.

Alla Giunta regionale chiediamo espressamente di avere notizia del crono –programma che i Direttori generali delle Aziende Sanitarie avrebbero dovuto elaborare in ossequio al disposto della Legge regionale n. 17 del 2011. E’ intenzione del Movimento 5 Stelle capire se, a seguito della decisione della Giunta regionale di procedere alla riorganizzazione della rete ospedaliera, siano stati predisposti piani puntuali di intervento e di riqualificazione delle strutture presenti sul territorio e, in caso positivo, se tali programmi siano stati attuati o siano comunque in fase di attuazione.

In ultimo, con la terza mozione, si è voluto portare all’attenzione della Regione una situazione assolutamente inaccettabile che riguarda l’Ospedale di Melfi e che già nei mesi scorsi avevamo  sollevato. Si tratta dell’annoso problema della pulizia della struttura ospedaliera del comune di Melfi. Sono tantissime le segnalazioni, che si sono aggiunte a quanto da me constatato personalmente, che evidenziano una situazione igienico-sanitaria all’interno dell’ospedale veramente penosa. A questo si aggiungono poi una serie di carenze strutturali (fra le tante la presenza di ascensori obsoleti) che penalizzano fortemente la struttura e arrecano disagio ai pazienti che sono costretti a ricorrere alle cure presso di esso.

E’ chiaro che con le interrogazioni presentate oggi  si chiede una maggiore attenzione alla Giunta regionale, ma allo stesso tempo si pretendono risposte chiare e puntuali su una serie di questioni che interessano tantissimi cittadini e anche molti lavoratori delle strutture richiamate.

Il consigliere regionale M5S

Gianni Leggieri