CONDIVIDI

legambiente_FineAnno_locandinaLauria, 2013-12-28 – Il circolo Legambiente “Laura Conti” di Lauria augura a tutti un sereno periodo di feste. E coglie l’occasione della conclusione dell’anno per fare un bilancio di quanto accaduto in questi mesi. Per il nostro circolo è stato un 2013 sicuramente positivo, per le tante attività messe in campo e soprattutto per l’attenzione che la cittadinanza lauriota (soprattutto i giovani) ha rivolto nei confronti delle nostre proposte.

Tra le iniziative promosse da Legambiente Lauria, vogliamo ricordare: la proposta per la gestione multicomprensoriale degli Rsu nel lagonegrese, lanciata in aprile in occasione della presentazione ufficiale del circolo; il concorso fotografico “EcoClick”, per la valorizzazione dei beni ambientali presenti nel territorio; la convenzione con i commercianti laurioti per la raccolta degli olii esausti; la convenzione per la vendita di detersivi alla spina con un esercente locale; il Festival dell’Energia in agosto con la proposta di istituzione di uno sportello per l’energia presso il Comune di Lauria; la “caccia al tesoro” culturale “CreatìCity”, promossa a fine agosto in collaborazione con Artemission e Salvalarte. Infine, a fine settembre, con l’iniziativa “Puliamo il mondo”, la sfida più ambiziosa: recuperare e valorizzare un’area tra le più suggestive di Lauria: la località Fiumicello in contrada Santa Maria (iumicuddu 2.0). Il circolo, a proprie spese, ha commissionato e divulgato un’analisi delle acque destinate al consumo umano e ha chiesto alle istituzioni, in seguito agli esiti emersi, di attivare un monitoraggio costante del corso d’acqua e di garantire trasparenza dei risultati.

Si tratta di iniziative (per info: http://legambientelauria.blogspot.it) queste che hanno coinvolto sempre più persone e, in meno di un anno, hanno fatto entrare Legambiente Lauria nel cuore della vita pubblica della città, proponendosi al servizio della comunità, in atteggiamento collaborativo con le altre associazioni e propositivo verso le istituzioni cittadine e non.

Con questo spirito intendiamo proseguire il nostro impegno anche nel 2014 sui tanti fronti caldi del territorio (dal dissesto idrogeologico all’emergenza dei depuratori; dalla discarica di Carpineto fino alla raccolta differenziata dei rifiuti), con l’obiettivo di migliorare sempre di più le nostre campagne e di rendere sempre più il cittadino protagonista e protettore della bellezza del posto in cui vive.