CONDIVIDI

Lavello – Il Comprensivo 1 di Lavello canta lodi alla natura con Erasmus Plus. La celebrazione dell’Enciclica “Laudato Sì” è stata fortemente voluta dalla Dirigente Prof.ssa Lucia Scuteri e da tutti gli operatori scolastici dell’Istituto Comprensivo 1 di Lavello, che da due anni seguono un percorso di studio, ricerca, formazione, informazione e sperimentazione intorno al tema della salvaguardia dell’ambiente e del risparmio energetico, in applicazione del progetto Europeo Erasmus – Plus, Save Today – Survive Tomorrow.

I docenti del corso di strumento musicale prof. Pietro Mastrapasqua, prof.ssa Laura Donatone, prof. Mattia Cuccillato, prof.ssa Mariangela Sorrenti , con i docenti di musica Anna de Silva e Achille Granieri, ci hanno dimostrato quanto gli alunni hanno interiorizzato queste sollecitazioni, allietandoci con canti e musiche volti a celebrare la natura e tutto il creato.

Lavello istituto comprensivo
Lavello istituto comprensivo

Durante la serata, sono stati i ragazzi stessi a presentare i loro brani in varie lingue, indossando costumi tradizionali di varie culture, per dare un messaggio di pace e fratellanza e rafforzare l’idea di integrazione. La manifestazione, presentata da Tina di Già, ha visto l’ottima partecipazione degli alunni dell’ Istituto di Istruzione Superiore “Solimene” di Lavello ed è stata arricchita inoltre dalla entusiasmante esibizione degli alunni del Liceo Musicale “Q. O Flacco” di Venosa sotto la direzione del M° Walter Farina e della “Big Band” diretta dal M° Rocco Pellegrino.

Il concerto ha avuto luogo lo scorso 2 febbraio presso il Centro Sociale “M. di Gilio” di Lavello, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e con il sostegno della BCC di Lavello e di tutti i partecipanti.La Dirigente Scuteri rammenta che L’Enciclica Laudato sì è un profondo inno alla vita e un appello a tutta l’umanità a salvaguardare la salute dell’ambiente, che è la nostra “casa comune”. “Mai abbiamo maltrattato e offeso la nostra casa comune come negli ultimi due secoli” afferma Papa Francesco. La Scuteri commenta che è una critica a un modello di economia che non rispetta l’uomo e “sul modo in cui stiamo costruendo il futuro del pianeta”. Le parole di Papa Francesco sono lapidarie: “ Abbiamo bisogno di un confronto che ci unisca tutti”.

L’Enciclica è, prosegue la Scuteri, al contempo, un programma educativo rivolto a noi tutti per la costruzione di una nuova umanità e rivolge l’appello alla “solidarietà universale” , per “unire tutta la famiglia umana nella ricerca di uno sviluppo sostenibile e integrale”. La ratio che sottende il progetto europeo Erasmus Plus, precisa la Scuteri, in linea con l’Enciclica, è, infatti, far crescere la collaborazione e la solidarietà, risvegliare le coscienze e sviluppare la consapevolezza del futuro che consegniamo alle generazioni. La Dirigente Lucia Scuteri esprime la sua piena soddisfazione per l’esito dell’evento e desidera altresì ringraziare il Sindaco Sabino Altobello per il patrocinio e i generosi sponsor grazie ai quali si è potuto arricchire il patrimonio di strumenti musicali in dotazione dell’Istituto, in primis la Banca BCC di Lavello e tutti i partecipanti.