CONDIVIDI

eco-friendlyCastelluccio Inferiore (PZ) – Il problema della raccolta differenziata dei rifiuti è un problema comune a tanti, tantissimi comuni italiani. Le normative attuali introducono premi incentivanti per i comuni virtuosi e sanzioni per quelli che non raggiungano i valori minimi previsti dalla Legge.

Per i comuni virtuosi è prevista una riduzione, compresa tra il 30 ed il 70%, del contributo del conferimento in discarica, in relazione alla percentuale di superamento della soglia minima di RD prevista.

Molto spesso, le amministrazioni comunali non mettono a disposizione della cittadinanza un servizio idoneo alla stessa.

Tutto ciò non avviene nel nostro comune. A Castelluccio Inferiore, infatti, un buon servizio di raccolta differenziata dei rifiuti c’è, ma purtroppo non viene utilizzato nella maniera corretta da tutti i cittadini.

In molti si chiederanno perché differenziare, suddividendo nella maniera corretta i materiali riciclabili.

Riciclare significa restituire all’ambiente e all’uomo i propri scarti sotto forma di materie utili. Con pratiche oculate è possibile limitare “l’usa e getta” poiché è possibile riutilizzare la stessa materia più volte, nella produzione di oggetti, utensili, vestiti ecc.

I rifiuti, oltre ad inquinare l’ambiente, se abbandonati o conferiti in modo errato, COSTANO.

Per i comuni inadempienti la legge prevede una addizionale pari al 20% sul tributo di conferimento in discarica. Tale aumento dei costi ha ripercussioni dirette sulle tasche dei cittadini che vedranno così aumentare la loro tassa dei rifiuti.

I costi del conferimento in discarica di rifiuti non differenziati sono molto alti. Tali costi incidendo ulteriormente sulle casse comunali, provocano un aumento della TARI (ex TARSU) che arriverebbe a pesare di più sulle tasse dei singoli cittadini.

Invitando i cittadini a segnalare ogni eventuale disservizio, il primo cittadino di Castelluccio Inferiore ricorda che…DIFFERENZIARE CONVIENE!