CONDIVIDI
Ginestra-Viabilità asfalto disastrato
Ginestra-Viabilità asfalto disastrato

Ginestra (PZ), 2014-07-29 – Uno dei problemi che attanaglia il venosino è la viabilità provinciale. E’ ormai risaputo che la Ginestra-Venosa, importante arteria per raggiungere Venosa,e dal venosino la vicina superstrada Potenza-Melfi., da annii è abbandonata al suo destino. Dislivello e crepe, vegetazione spontanea che cresce a dismisura ed impedisce in alcuni tratti di strada una sufficiente visibilità agli automobilisti in transito, buche che vengono riparate alla meglio e dopo pochi giorni si riaprono, tombini, in prossimità dell’abitato di Venosa, che creano un vero pericolo per il dislivello dalla strada, sono solo alcuni dei punti critici di questa strada. Su questa strada transitano ambulanze che da Venosa si dirigono al Crob di Rionero e all’ospedale di Melfi, immaginiamo lo spavento non solo per chi guida, ma per i…pazienti!

La funzionaria dell’ufficio contabilità del Comune di Ginestra, rag. Maria Ciriello, da circa 30 anni, ogni giorno, partendo da Venosa, percorre questa strada, tra stress e tensione, ha più volte telefonato alla Provincia, ufficio viabilità, ricevendo questa risposta: “non abbiamo disponibilità nemmeno per acquistare un sacchetto di bitume a causa dei fondi insufficienti per poter far fronte alle emergenze di tutte le strade di nostra competenza e quindi aspettiamo che la Regione venga in aiuto, con altri finanziamenti”. La Ciriello incalza: “ non si può arrivare sul posto di lavoro, incontrando prima stress e tensione, a causa di strade che non hanno i minimi requisiti di sicurezza.

Se un amministratore non dà priorità alla viabilità, vuol dire che non vuole lo sviluppo del territorio”. Probabilmente gli ex consiglieri provinciali di Venosa,Tommaso Gammone, attuale Sindaco e Giuseppe Dileo potevano alzare di più la propria voce in…Provincia. Accanto a questa strada provinciale si sta realizzando l’Oraziana, una strada a scorrimento veloce, che dovrebbe collegare velocemente Rionero-Venosa. I lavori sono iniziati circa 30 anni fa, dei 21 km previsti, realizzati solamente 6 km!