CONDIVIDI

La mostra evento La Luce del sud Italia ospita una celebre tela di Giacomo Di Chirico

In questi giorni a New York è in corso un’importante mostra dal titolo la Luce del sud Italia. Tra gli artisti in esposizione c’è anche un venosino Giacomo Di Chirico (Venosa, Pz, 1844 – Napoli, 1883). L’opera che si può ammirare a New York nella mostra LA LUCE DEL SUD ITALIA curata dal modenese Marco Bertoli si chiama “Sposalizio in Basilicata” . L’opera è lo straordinario esempio del linguaggio pittorico di Di Chirico, omaggio al verismo di De Sanctis, l’opera venne acquistata da Adolphe Goupil nel 1877, dopo essere stata esposta alla III Mostra Nazionale di Belle Arti di Napoli dello stesso anno.

Con una definizione lenticolare il pittore lucano raffigura un soggetto di genere, in cui lo studio dei particolari risulta essere quasi “fotografico”. Nel matrimonio celebrato in un piccolo paese della provincia della Basilicata in un fredda giornata invernale, si sfoggiano abiti eleganti in un ambiente di generale povertà, tuttavia nobilitato dalla maestosità dei monumenti, testimonianza di una passata ricchezza. L’imponente facciata della chiesa sulla sinistra diviene una protagonista, con l’ampia scalinata barocca, dotata di un’elegante balaustra, gremita dai protagonisti della cerimonia, tra cui le giovani donne nel loro costume tradizionale e i musicisti a destra, sul sagrato, accompagnati da giovani spettatori.

Di Chirico
Di Chirico Uno sposalizio in Basilicata 1877

La visione si focalizza sulla coppia centrale, gli sposi al centro, una giovane donna ed un uomo un po’ attempato scendono la gradinata, passando sotto un arco decorativo, incedono verso un nastro colorato sorretto da due ragazzini, mentre altri giovani cercano di pulire dalla neve lo spiazzo antistante la chiesa.