CONDIVIDI

autobus480Melfi, 05-06-2015- Ancora un disservizio nei trasporti, per quanto riguarda i lavoratori FCA di Melfi. Durante il festivo del 2 giugno, infatti, sono stati i dipendenti provenienti dalla provincia di Matera a restare a piedi. Sulla corsa centrale del bus da Ferrandina del vettore Nolè, infatti, si sono verificati ancora una volta disagi, dal momento che l’autocorsa non è partita una trentina di lavoratori sono rimasti a piedi.“Andiamo a lavorare anche nei festivi – dicono – ma abbiamo bisogno di avere i mezzi per recarci in azienda e che il servizio dei trasporti sia assicurato anche sul turno centrale, visto che lo paghiamo regolarmente”. La FISMIC sottolinea ancora una volta tali disagi nei trasporti per l’area industriale di Melfi, che coinvolgono soprattutto i lavoratori dalla Puglia e dalla Basilicata e che potrebbero essere eliminati se ognuno accompagnasse con senso di responsabilità la risalita produttiva del più grande polo automobilistico del Sud.