CONDIVIDI
foto dal web
foto dal web

Potenza, 2014-08-29 – La Basilicata Turistica in vetta alle performance di luglio tra le pagine ufficiali delle destinazioni turistiche su Facebook. Lo afferma il report mensile di OfficinaTuristica, una ricerca che conduce lo studio Giaccardi&Associati di Milano, pubblicato nei giorni scorsi..Qualità e quantità dunque: la Basilicata è così premiata anche dai numeri nel suo costante lavoro di promozione. Su Facebook sono stati raggiunti e superati i 23.000 “mi piace” per la pagina Basilicata Turistica. Nel mese di luglio, con un +97%, si è avvicinata a regioni come Sardegna ed Abruzzo turisticamente più note.

Ma il dato più importante è il 1° posto, davanti a Veneto e Lazio, per “Engagement”, termine tecnico che esprime la capacità di creare legami forti con i propri “fans”. La Basilicata si è dimostrata la migliore regione italiana per capacità di stimolare commenti, condivisioni e like nella sua quotidiana comunicazione sul più importante social network. Con uno straordinario + 111%, siamo l’unica regione a crescere con tre cifre in un panorama che vede otto regioni con il segno meno[1].

A completamento di questo successo si aggiunge il dato di altro importante parametro di misurazione, il PTAT, “People Talking About This”. Il +232% fatto registrare nel mese scorso consente alla Basilicata di essere prima per incremento e sesta in valore assoluto rispetto alle altre regioni.

Il grande successo ottenuto deriva da più componenti: una campagna advertising molto mirata e attentamente studiata in coerenza con i più generali mercati-obiettivo del piano marketing, una qualità della comunicazione in grado di generare interazione, fedeltà e affetto verso il “brand Basilicata”, la capacità di legare iniziative online e offline. Ne sono la prova il tour di Arisa e il suo video girato a Maratea, il sostegno alla candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura 2019, il progetto partecipativo #BasilicataSelfie su Instagram e Twitter, il rilancio sui social network delle testimonianze di Fabio Volo, Francesca Barra, Cesare Cremonini, Claudio Santamaria; la partecipazione attiva a iniziative social nazionali volte a valorizzare il nostro patrimonio culturale come le “Invasioni Digitali” o la Notte Bianca su Twitter (#NBTW).

Una strategia basata su contenuti rilanciati tra internet e il territorio, dai concerti ai social network, dal cinema alla letteratura, in una positiva spirale di reciproco rafforzamento. La fotografia che ne deriva è quella di una regione che innova, sperimenta, e comincia ad avere un seguito importante anche fuori dalla regione, guadagnando consensi su Roma, Milano, Napoli, Bari, Torino.

 

[1] Fonte: Le pagine regionali italiane e quelle europee del turismo su Facebook – Studio Giaccardi & Associati/Officina Turistica