CONDIVIDI
La premiazione di Luca Palese e Antonello Marchese
La premiazione di Luca Palese e Antonello Marchese

Desenzano del Garda, 01-06-2015 – Lo scorso 26 e 27 maggio presso lo stadio Ghizzi di Desenzano del Garda (Bs) si sono svolte le finali nazionali di Atletica Leggera dei Giochi Sportivi Studenteschi, riservate alle scuole di I e II grado, vincitrici nelle finali regionali. Da qualche anno, alle finali nazionali, accanto agli alunni normodotati, gareggiano anche i Diversamente Abili. La Basilicata ha primeggia nei giochi Paralimpici. Ben 9 medaglie vinte dagli studenti degli istituti comprensivi e scuole Superiori ( un record senza precedenti, la prima regione italiana). Da Potenza l’istituto” don Milani”, nella gara degli 80 mt piani, ha vinto due oro con Luca Palese ( recente vincitore nella corsa campestre di Cesenatico )della sede di via Bramante e Antonello Pio Marchese ( altro vincitore di Cesenatico) della sede di via Tirreno, ed un argento con Francesco Miglionico. Vittorie che hanno reso felici i docenti accompagnatori: Piera Laurino e Mario Viggiani.

Ad aumentare il carnet di medaglie, l’Istituto Comprensivo “M.Caselle” di Rapolla con Antonietta Sperduto medaglia d’oro e Angelica Rapone medaglia di bronzo, la rappresentativa era accompagnata dai docenti:Donato Cittadini,Pasquale Iallorenzi e Anna Maria Stante. Per le scuole superiori ad aggiudicarsi ben 4 medaglie, l’ istituto professionale per l’agricoltura e l’Ambiente“Fortunato” di Lagopesole e la sede staccata di Genzano di Lucania, hanno conquistato ben 4 medaglie: 1 oro con Loredana Mancusi nei mt 1000 piani; con Federica Coscia ( già medaglia d’argento nella corsa campestre nazionale di Cesenatico) della sede staccata di Genzano di Lucania una medaglia d’argento; Antonio Verrastro e Anna Laura Guglielmi della sede di Lagopesole due bronzi. Gli studenti dell’Agraria di Lagopesole e Genzano erano accompagnati dai docenti: Fabrizio Masperi,Leonardo Morrone e Anna Tufanisco. Da sottolineare che all’istituto di Lagopesole frequentano 21 allievi Diversamente Abili, in quello di Genzano 14 ed i docenti li coinvolgono in gare sportive per farli sentire “uguali” agli altri. Uno dei accompagnatori, il prof. Iallorenzi ( che insieme a Francesco Miglionico del “Milani” di Pz, ha preso parte all’inaugurazione di questi giochi) , è intenzionato a creare un polo sportivo, insieme ad altri colleghi per questi alunni, spiegando i motivi: “una volta terminat