CONDIVIDI

Bannerone RizzoliPotenza, 12-06-2015 – Quindici giorni al centro di Milano, nella prestigiosa Libreria Rizzoli in Galleria, per promuovere la Basilicata durante il periodo di Expo attraverso la letteratura, il cinema, l’arte con una rassegna dal titolo “Il fascino segreto di un’Italia ritrovata”. E’ la nuova iniziativa che l’Apt Basilicata mette in campo nell’ambito delle attività “fuori Expo” di cui è stata incaricata dalla Regione Basilicata, che prenderà il via il 15 giugno si protrarrà fino al 28. Si tratta di un’azione di brandizzazione della Libreria Rizzoli con il marchio Basilicata, che prevede la proiezione di video promozionali sui videowall interni, corner di pubblicazioni sulla regione, opere di letteratura lucana, spazio espositivo in vetrina con pubblicazioni di pregio e video sulla Basilicata, attività di comunicazione condivisa con Rizzoli e quattro eventi pubblici con tanti protagonisti autorevoli che racconteranno il territorio e la sua cultura. Il tutto approfittando dell’enorme flusso di visitatori che popolano la Galleria di Piazza del Duomo, in particolare in questo inizio di estate che ha in Expo la sua principale attrattiva.

“Si tratta di uno dei principali appuntamenti su cui la Basilicata ha fondato la sua strategia di promozione a Milano in questo periodo – spiega il direttore generale dell’Apt Gianpiero Perri – che si integra in un programma con appuntamenti in cui si è già parlato e si parlerà di cibo, di paesaggio e di offerta territoriale in generale, che andranno avanti fino ad ottobre anche in collaborazione con gli enti territoriali lucani, Gal e Parchi principalmente”.
Gli eventi lucani in Galleria avranno il via martedì 16 giugno, data in cui si parlerà della “Basilicata e le nuove narrazioni del paesaggio”, con gli scrittori lucani Giuseppe Lupo, Raffaele Nigro e Gaetano Cappelli, intervistati da Simona Tedesco, direttrice del magazine turistico DOVE, del gruppo Rcs, e a cui parteciperà il direttore generale dell’Apt Gianpiero Perri.

Il 17 è invece in programma un evento sul cinema lucano e i suoi talenti in collaborazione con la Lucana Film Commission, a cui parteciperà il direttore Paride Leporace e i giovani registi lucani Giuseppe Marco Albano e Antonello Faretta, intervistati da Gianni Canova, critico cinematografico, direttore della rivista “8 e mezzo”, Docente di storia del Cinema e preside della Facoltà di comunicazione dello Iulm di Milano.
Nella settimana successiva due nuovi incontri di pregio si terranno il 22 e il 24 giugno. Il primo evento del 22 giugno avrà il titolo “Dai Sassi nascono i libri. Il Women’s Fiction Festival di Matera, Capitale Europea della cultura 2019”, a cui parteciperanno le cofondatrici del festival Mariateresa Cascino e Maria Paola Romeo, l’autrice Sperling & Kupfer Cristina Cassar Scalia e le madrine del WFF Laura Donnini, AD Rcs Libri e Alessandra Casella, giornalista.