CONDIVIDI

milanesianaPotenza, 22-06-2015 – Continua la serie di appuntamenti “fuori Expo” della Basilicata a Milano, con la partecipazione dell’APT a “La Milanesiana”, la kermesse di letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia e teatro ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi e giunta alla sua sedicesima edizione, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica. A partire dal 23 giugno, particolare risalto avranno sia la regione che Matera, con l’inaugurazione della mostra “La Lucania di Henry Cartier-Bresson. Immagini di un’Italia ritrovata”, in programma per le 11 di martedì, nella sala Buzzati, nella sede della Fondazione Corriere della Sera. “A Matera, – recita il testo di presentazione – città a lungo dimenticata e abbandonata persino dai suoi abitanti, oggi splendente e invidiata Capitale europea della Cultura 2019, Cartier-Bresson, tra gli anni ’50 e ’70, ha dedicato meravigliosi scatti di cui la Milanesiana presenta una selezione a cura di Vincenzo Trione”.

La mostra è realizzata in collaborazione con il Centro Rocco Scotellaro di Tricarico, che ha fornito le fotografie. «Poiché il tema della Milanesiana è “Ossessioni e manie” – ha affermato il direttore generale APT, Gianpero Perri, nella conferenza stampa tenuta alcune settimane fa – nel nostro caso possiamo parlare di “ossessione del riscatto”, in quanto per noi è molto bello poter portare a Milano nell’anno di Expo la storia di Matera e del suo riscatto, a partire dal riconoscimento di patrimonio mondiale da parte dell’Unesco fino alla proclamazione di Capitale Europea della Cultura per il 2019. Con la mostra di Cartier-Bresson portiamo inoltre una narrazione che rafforza l’immagine straordinaria di una città che rappresenta un po’ il destino di tutta la Basilicata e speriamo di tutto il Sud: un Sud che non si ripiega su se’ stesso e che cerca di ripartire dalla cultura per generare economia che faccia in realtà sperare in un futuro migliore».

Durante la permanenza della mostra, in programma fino al 16 luglio, si terranno una serie di appuntamenti ed incontri su Matera e la Basilicata, con dibattiti e proiezioni di film all’interno della sezione “Viaggio in Italia”. Il primo di questi è in programma per in giorno 30 giugno e vedrà anche la partecipazione dei critici d’arte Vittorio Sgarbi e Philippe Daverio, inoltre spazio anche all’artista lucano Silvio Giordano nei giorni 30 giugno, 1 e 2 luglio.

SCHEDA

LA LUCANIA DI HENRY CARTIER-BRESSON IMMAGINI DI UNA TERRA RITROVATA

In collaborazione con Apt Regione Basilicata Allestimento di Luca Volpatti – Organizzazione Galleria Ceribelli

FOYER SALA BUZZATI 23 giugno > 16 luglio Inaugurazione 23 giugno ore 11.00 Intervengono Vittorio Sgarbi, Vincenzo Trione, Carmen Pellegrino, Gianpiero Perri, Piergaetano Marchetti

In mostra le fotografie scattate da Henry Cartier-Bresson nei suoi reportage in Basilicata nel ’51-‘52 e nel ’72-‘73, tratte dal Fondo Cartier-Bresson del Centro di documentazione Rocco Scotellaro di Tricarico (Matera).

SCHEDA

VIAGGIO IN ITALIA  SALA BUZZATI

In collaborazione con Apt Basilicata

A PARTIRE DA MATERA
ITALIA ABBANDONATA E RITROVATA

Martedì 30 giugno – ore 12
Prologo Carmen Pellegrino Intervengono Gianpiero Perri Vincenzo Trione Daniele Kihlgren
Lectio illustrata Vittorio Sgarbi
A seguire proiezione Cristo si è fermato a Eboli di Francesco Rosi (1979, 150’)
Istallazioni Silvio Giordano
Mercoledi 1 luglio – ore 12
Prologo Carmen Pellegrino
Lectio illustrate Walter Siti Roberto Peregalli
A seguire proiezione Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini (1964, 142’)
Istallazioni Silvio Giordano
Giovedì 2 luglio – ore 12
Prologo Carmen Pellegrino Viaggio nell’Italia ritrovata: Basilicata, Puglia, Calabria, Campania, Molise, Lazio, Sardegna, Abruzzo, Marche, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Piemonte, Liguria, Lombardia
Lectio illustrata Philippe Daverio
Istallazioni Silvio Giordano