CONDIVIDI
giocoleria rionero
ASD Giocoleria Rionero

Rionero in Vulture, 2013-10-18 – Lasciata alle spalle la brutta partita contro il Real Statte, per l’ASD Rionero Giocoleria è tempo di rivincita. Domenica, al Palazzetto dello Sport “Botteghelle” di Reggio Calabria, l’ASD Rionero Giocoleria sarà ospite della capolista Pro Reggina. Un’altra dura partita, dunque, per la compagine bianconera che dovrà fare a meno della Castellano, ancora alle prese con la distorsione rimediata contro le tarantine, e che riavrà in rosa la recuperata Rinaldi (per lei solo un piccolo affaticamento) e il nuovo acquisto Azzarino, atleta dalla tecnica sopraffina e dalla giusta personalità per questo campionato di Serie A.

Mister Viggiano, dopo la delusione della scorsa settimana, ha preparato al meglio la prossima sfida calabrese: “abbiamo già smaltito la partita con lo Statte facendo tesoro degli errori fatti. Questa settimana abbiamo lavorato molto sull’atteggiamento, curato i dettagli ristudiando gli schemi che non siamo riusciti a mettere in campo con la squadra tarantina. Di fronte – continua Viggiano – avremo una squadra molto forte, guidata da un allenatore esperto e che tra le sue fila vanta il capocannoniere del campionato. Cercheremo di affrontare la partita con la giusta concentrazione sperando di portare a casa un risultato positivo”.

La speranza è condivisa anche dal Presidente Di Lucchio che ha aggiunto: “siamo affamati di vittorie e se vogliamo portare a casa un risultato positivo dobbiamo affrontare la partita con la giusta concentrazione. Sarà una trasferta lunga dalla quale proveremo a tornare con almeno un punto. Non avremo a disposizione la Castellano ma sono sicuro che l’entrata della Azzarino darà la giusta carica per affrontare al meglio la partita”.

Come anticipato, sarà della partita anche la Rinaldi, atleta che, escludendo la numero uno bianconera Carmen Martino, ha nelle gambe il maggior minutaggio e per questo ora sta scontando qualche piccolo acciacco fisico. La Rinaldi si è detta “pienamente recuperata per la partita con la Pro Reggina” ed ha aggiunto: “dobbiamo dimenticare subito la partita con lo Statte. Non ci possiamo permettere di guardare indietro se non per imparare dagli errori commessi. Dobbiamo entrare in campo con più cattiveria, dobbiamo crescere ancora molto sotto l’aspetto caratteriale e dare il massimo appena entriamo in campo. Con la Pro Reggina – conclude la Rinaldi – sarà una partita difficile ma faremo di tutto per riscattarci”