CONDIVIDI
Si terrà a Viggiano dal 26 al 28 di Ottobre la prima Sustainable Development School, aperta al contributo di 45 giovani talenti tra italiani, europei e dei paesi dell’Area Mediterranea, finalizzata ad un riflessione sui temi dello sviluppo locale con particolare riferimento a cinque settori: economia regionale nel nuovo contesto euro-mediterraneo; energia, risorse naturali e sviluppo economico; ambiente e tutela delle risorse; infrastrutture e tutela del territorio, valorizzazione e sviluppo del patrimonio storico, culturale e sociale. 
A dare inizio ai lavori sarà una lezione del Professore Nicola Persico della Northwestern University, Managerial Economics and Decision Sciences. Di seguito sue dichiarazioni in merito alla Scuola e questione petrolio in Basilicata
Quale l’importanza, secondo lei, di una Sustainable Development School in Basilicata e in particolare modo nella Val D’Agri, zona di estrazione petrolifera?
La cosa importante e’ Sustainable Development, la scuola e’ un mezzo per arrivare a quel fine. La singolare situazione della regione, dovuta al reddito derivante dalle royalties petrolifere, e’ un asset importante. Ma c’e’ il rischio che queste risorse naturali diventino una maledizione, se si sviluppa un meccanismo di natura politica diretto al controllo di quelle risorse a esclusione di altri investimenti.
Negl’altri paesi produttori di petrolio si è verificato un caso analogo?
I paesi produttori di petrolio nel medio oriente hanno esattamente questo problema, e la loro leadership e’ ben conscia che la ricchezza attuale va investita, per evitare lo sviluppo di una economia dipendente esclusivamente dalle risorse naturali. Questi paesi hanno deciso di investire in capitale umano, e per questo stanno cercando di incoraggiare cervelli locali a studiare all’estero, e stanno anche aprendo sedi di prestigiose università estere in loco. Quindi, prendendo spunto da quell’esempio, a me sembra che la cosa più importante per arrivare ad uno sviluppo sostenibile (sustainable development) sia usare le risorse naturali per incoraggiare accumulazione di capitale umano (human capital accumulation) a livello locale. Nella misura in cui la scuola può svolgere questa funzione, la scuola e’ utile.
Il professor Persico ha ottenuto il PhD. in Economics alla Northwestern University. Ha insegnato alla University of California Los Angeles (UCLA), alla University of Pennsylvania, e alla New York University, prima di ritornare alla Northwestern University nella Kellogg School of Business. E’ Research Associate per il National Bureau of Economic Research (NBER) e Honorary Fellow del Collegio Carlo Alberto. Ha pubblicato numerosi articoli presso le maggiori riviste scientifiche internazionali. I suoi interessi scientifici riguardano la Political Economy (l’economia della politica), Legge ed Economia, Criminologia, e la teoria economica. Nel 2007 è stato insignito, dal collegio di Carlo Alberto, del premio come migliore economista italiano sotto i quarant’anni.
twitter: @Viggianosdschoo

CeBasMed
Centro Studi Basilicata Mediterraneo
Viale Marconi, 49
85100 POTENZA
cebasmed@gmail.com
CeBasMed

Centro Studi Basilicata Mediterraneo
Viale Marconi, 49
85100 POTENZA
cebasmed@gmail.com