CONDIVIDI

Potenza – IL gruppo dei pendolari Pz-Melfi, dopo l’apertura della petizione avvenuta a metà gennaio, finalizzata alla messa in sicurezza della strada S.S.658 “Potenza- Melfi”, che in pochi giorni ha visto l’adesione di più di 4.000 sottoscrittori e ha contribuito a riaprire una discussione pubblica sull’asse viario fondamentale per la nostra Regione Basilicata e non solo, segue con molta attenzione ed interesse il prosieguo delle iniziative.

Potenza-Melfi
Incidente Potenza-Melfi del 31ottobre 2015

Lunedi 22 febbraio si è tenuto il Consiglio comunale del Comune di Avigliano al cui ordine del giorno è prevista la discussione del “ Progetto definitivo dei lavori di messa in sicurezza del tracciato della strada statale n.658 “Potenza-Melfi” in tratti saltuari tra il km 0+000 e il km 48+131 “ e martedì 23 febbraio è prevista, dopo numerosi rinvii, la Conferenza di Servizi tra il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella e Anas S.P.A Basilicata. Il dibattito negli ultimi giorni, anche per i numerosi incidenti che si sono continuati a verificare, sembra concentrato nel voler privilegiare i “sistemi di controllo sull’arteria”, costringendo i numerosi pendolari a ridurre drasticamente la velocità: intervento necessario, ma non risolutivo. E’ evidente che, nell’immediato, serve realizzare le corsie di sorpasso e, nel medio periodo, è indispensabile lavorare per il raddoppio dell’arteria.

Il gruppo di pendolari, pertanto, auspica che il Consiglio comunale di Avigliano voglia fare proprie queste necessità e, insieme al Presidente Pittella, voglia lavorare affinché in breve tempo esse diventino una priorità e soprattutto ridiventino strategiche per lo sviluppo dell’intera Regione Basilicata, reperendo le risorse economiche per rendere tale progetto realizzabile. Nel ricordare ai cittadini che è possibile seguire gli aggiornamenti sulla questione consultando la pagina Facebook Pzmelfisicura, chiediamo al Presidente Marcello Pittella, che ha dimostrato di voler seguire il problema con particolare attenzione, di tenerci informati sull’esito della Conferenza di Servizi e sullo sviluppo della vicenda.
Gruppo pendolari Potenza-Melfi