CONDIVIDI

Potenza – Continua il ciclo di seminari e incontri organizzati dall’Apt Basilicata per la diffusione della cultura digitale e dell’uso dei nuovi media rivolto al mondo del turismo e della comunicazione di Basilicata. Domani, lunedì 20 aprile, è infatti in programma un appuntamento di presentazione dell’ebook “Luminol, tracce di realtà rivelate dai media digitali” in cui si parlerà con l’autrice Mafe De Baggis proprio dell’impatto che sulla società stanno avendo le nuove tecnologie, sulle opportunità e sulle modalità più utili ad una efficace comunicazione moderna, in particolar modo in ottica di web marketing turistico.

incontri BTWICAll’evento sarà presente Filippo Pretolani, coautore con Mafe de Baggis di varie iniziative di comunicazione e nuove azioni di innovazione culturale. Mafe De Baggis ritorna in Basilicata dopo la sua partecipazione all’edizione 2013 di Btwic (Basilicata Turistica, Web Innovazione e Culture), tenuta a Matera e proprio nell’ambito del progetto Btwic, l’Apt intende affiancare all’appuntamento consueto annuale, ormai consolidatosi come evento di caratura nazionale in virtù della collaborazione con BTO Educational di Firenze, singoli focus sul territorio lucano che periodicamente coinvolgono operatori di settore, mondo della comunicazione, studenti e mercato turistico in generale. L’appuntamento è per le ore 16,30 di domani, lunedì 20 aprile 2015, presso la Sala A del Consiglio Regionale, in Via Verrastro a Potenza.

Shortbio da www.buytourismonline.com

MAFE DE BAGGIS

Freelance, esperta di Community

Freelance, 44 anni, progetta e gestisce iniziative di comunicazione (relazioni pubbliche e copywriting). Dal 1991 e dal 1998 cerca di mettere a frutto la sua esperienza del mondo della comunicazione tradizionale per portare in Internet le aziende, le testate e le persone che ne sentono il bisogno, guidandole a interpretare e vivere correttamente un medium complesso e divertente. All’attività di consulenza di marketing digitale e di progettazione di ambienti sociali (community, blog, social network) associa la formazione e la scrittura:

– Le tribù di Internet, 2001, Hops Libri;
– Lei non sa chi sono io, 2007, RGB Editore;
– Preso nella rete, 2009, Morellini Editore;
– World Wide We, Apogeo, 2010.

Dice di sé: “Lavoro per liberare le energie delle aziende e delle persone mettendo ordine nel loro modo di comunicare, di raccontarsi, di entrare in relazione con gli altri. Lo faccio usando soprattutto i media digitali, ma solo perché da una quindicina d’anni sono l’ambiente più interessante tra tutti quelli a disposizione.” Sta lavorando allo sviluppo di Pleens, una piattaforma di pubblicazione e condivisione di ricordi e storie geolocalizzate.

FILIPPO PRETOLANI

Founder gallizio editore

Laureato in Discipline Economiche e Sociali alla Università Bocconi, è stato co-fondatore dell’Istituto Kaspar Hauser per gli Studi Economici, poi confluito nella redazione della rivista Surplus (Gruppo Espresso-Repubblica). Con Mafe de Baggis ha scritto un saggio su come cambiano le guide turistiche, pubblicato nel volume “Viaggi in Rete” (a cura di Roberta Milano e Mario Gerosa, Franco Angeli 2011). Da un’idea di Filippo, sviluppata con Mafe de Baggis, è nata gallizio editore: un laboratorio di sperimentazione concreta sulla frontiera delle narrazioni digitali, disinteressata al supporto, alla forma e al passato, ma piuttosto, curiosa delle storie, delle vite e delle esperienze. Gallizio editore è anche uno studio di consulenza di marketing e innovazione editoriale; è inoltre al lavoro su pleens, una piattaforma nata per associare emozioni e ricordi a luoghi.