CONDIVIDI

De Gasp Sheshi Natività 1964 PPPBarile (PZ), 2014-07-24 –  –Sarebbe sfuggito allo stesso Regista Pasolini l’amuleto al braccio del Re Magio Baldassarre (al secolo Giuseppe Cappa , agricoltore ed attivista politico dc dell’epoca) l’amuleto al braccio sinistro che appare ben visibile nella foto della Natività.Fra le centinaia di comparse di Barile ( oltre l’eccezionale Madonna giovane, crotonese Margherita Caruso appena sedicenne) da sinistra (foto dal Libro “Cristo è nato a Barile” di AA.VV. prefato da Rocco Brancati , pag.26 Edizioni B.A. Melfi, 2009 ) Wilma Nastasia , emigrata a Milano, Gaetano Bilotti, Annita Cefola, Michele Ciccullo, Prospero Angelone, Giovanni Volonnino, Samuele Caccavo, Angelicchio Di Palma , Giuseppe Rella, Antonio Grimolizzi a Potenza et alia.

Riportato dagli organi di stampa degli anni ’60 (da Epoca a La Domenica del Corriere, Il Giornale d’Italia di quei tempi) l’equivoco è stato ribadito in tutte le salse informative.

Invece, da una precisa affermazione di Cappa , riferitaci sino a qualche anno prima della scomparsa, non indossava alcunio orologio (“….. e chi te lo dava , allora, con quella crisi economica , un orologio; era un semplice ciondolo (in “oro di bologna”) regalatomi da una famiglia benestante del paese…) .

La leggenda metropolitana del refuso del Regista , fece per parecchio tempo il giro del mondo , così come quella del palo in cemento della luce elettrica che, malgrado tutte le inquadrature della sua macchina da ripresa “Grace” , si potè evitare , con qualche giorno di pausa, mandando ad acquistare a Bari numerose foglie di palma , per dare un tocco di esoticità al panorama Sheshi. Tanto si evince anche nella retrospettiva in bianco/nero allestita a Palazzo Frusci (Pro Loco/Unpli) per “Casa Pasolini” (vds. RAI Replay 20.3.2014, h.07:55, Viaggio nella Memoria, Reportage , Buongiorno Regione ) visitabile tutti i giorni, tel. 0972770771 , e-mail : prolocobarile@gmail.com oppure briandemon@tiscali.it .