CONDIVIDI

basilicataIn una nota, Giuseppe Ticchio  presidente della Federazione delle Associazioni Lucane in Svizzera così commenta la proposta di accorpamento della regione Basilicata fatta ieri dal presidente del Consiglio Letta: ” E’ a dir poco raccapricciante l’ipotesi riportata in una intervista pubblicata ieri dal quotidiano “La Repubblica” nel corso della quale il presidente del Consiglio Enrico Letta ha richiamato “una vecchia proposta della Fondazione Agnelli, dove si ipotizzava l’accorpamento o lo smembramento di alcune regioni, tra cui la Basilicata, una metà con la Puglia, una metà con la Campania”. Il presidente della Federazione dei lucani in Svizzera Ticchio, inoltre, fa presente “al presidente Letta che la nostra Regione non si tocca, cadesse il mondo, ma non si tocca”. Ticchio si dice “interessato a capire,come  le forze politiche lucane, ampiamente rappresentate nel governo Letta, si collocano a questa ventilata uscita del presidente”.