CONDIVIDI
Caterina Di Lucchio - Olimpia Melfi
Caterina Di Lucchio – Olimpia Melfi

Melfi, 25/02/2014 – Come da previsione è stato un gran mach fra Olimpia Volley Melfi  e Asci Potenza nella partita di ritorno del campionato provinciale di Prima Divisione, disputatasi a Melfi sabato scorso  presso la palestra comunale, dove le ragazze di mister Vincenzo Pontolillo si sono imposte per 3 a 2, ribaltando con il medesimo risultato il punteggio della gara d’andata. A differenza di tante altre gare in questa occasione la partenza dell’Olimpia è stata strepitosa, tanto non far ragionare le avversarie grazie a battute forti e mirate ed attacchi vincenti che hanno consentito alle melfitane di prendere un notevole vantaggio, conservato sino alla fine del primo set, chiuso con un imponente 25 a 9.

Il pesante passivo subito non ha però tramortito le ospiti che al cambio campo sono state capaci di imprimere il loro gioco, spiazzando non poco le padrone di casa, incapaci di contenere gli attacchi efficaci della centrale potentina;  14 a 25 è il punteggio del set che ha rimesso la gara in pareggio. Sull’1 pari si è registrata la reazione dell’Olimpia, che guidata da una super Caterina Di Lucchio, ex di lusso, con battute punto e attacchi vincenti è riuscita a trascinare tutta la squadra, che ricompattata ha chiuso il terzo set 25 a 13; set messo nel carniere grazie anche alle battute efficaci della palleggiatrice Mariangela Ciociola e del capitano Aurora Vitucci, agli attacchi delle sorelle Fabiana e Stefania Caruso ed ai muri determinanti di Milena Ciociola.

Nel quarto set l’Olimpia non è stata brava nell’assestare la zampata vincente, permettendo all’Asci di rimettersi in corsa: pari conquistato con le melfitane ferme a 13 punti. Nota dolente del set è stato anche l’infortunio della palleggiatrice Mariangela Ciociola che è stata costretta a lasciare il campo alla neo arrivata Anna Vicari.

L’infortunio di Ciociola ed il grande pubblico melfitano di fatto hanno caricato le ragazze di Pontolillo, tanto da renderle autrici di un tie break da cardio palma, frutto di una gara bella ed equilibrata, con lunghe azioni di gioco e recuperi entusiasmanti tra le due squadre che sono andate al cambio campo sul punteggio di 8 – 7 per le locali. La svolta dell’ incontro a favore delle melfitane si è registrata grazie alle battute della Vitucci che hanno messo letteralmente in crisi la ricezione avversaria, costringendo la palleggiatrice potentina a commettere più errori fino ad arrivare al 13 a 10. Il  punto numero 14 è quello più spettacolare e si concretizza grazie ad una prodezza della Di Lucchio che con una rovesciata di piede è riuscita a salvare una palla e mandarla in posto due dove la Vicari si è fatta trovare pronta per portare  l’Olimpia a meno uno dalla vittoria, nell’esaltazione generale del pubblico di casa.

Il match, infine, si è chiuso 15 a 10 con l’epilogo migliore, ossia l’ennesima schiacciata della Di Lucchio, protagonista indiscussa, capace di punire la sua ex squadra con una prestazione superlativa che vale la testa della classifica, in condominio con l’Asci e che è il biglietto da visita con cui le melfitane saranno di scena nel prossimo match a Potenza contro la Livi.