CONDIVIDI
Calcio ingresso in campo terna e giocatori
Ingresso in campo terna arbitrale e giocatori

Ripacandida – Alla presenza del Sindaco del paese, dott. Vito Remollino e di poco più di 100 spettatori, il Candida Melfi, privo di tre titolari importanti (Cappiello,Carretta e Rinaldi), ma con l’innesto degli ultimi acquisti, il portiere Di Matteo ed il centrocampista Ciardiello, stenta contro un Rapolla, che non merita l’attuale posizione in classifica. C’è voluta una zampata vincente di Ciardiello, non nuovo a queste soluzioni, a pochi minuti dalla fine, favorito da una uscita incerta di Pietrafesa, che perde palla, con un tap-in risolutivo, a confermare il 2° posto in classifica del CandidaMelfi. Mister Bisceglia ha dovuto rimescolare le carte in campo, senza una punta. Il Rapolla non è stato a guardare e con Iorio, una spina nel fianco locale, ha avuto l’opportunità di segnare. La cronaca: al 2’ Lomio al tiro, Pietrafesa blocca. Al 4’ Iorio, servito lungo da un compagno, a tu per tu con Di Matteo, cincischia e perde palla. Al 6’ Moccia, servito lungo su fallo laterale di Maiorino, di testa mette fuori. Al 7’ al tiro Sassone, Larotonda ( il migliore insieme a Maiorino) devia in angolo. Il Candida Melfi trova difficoltà ad entrare in area avversaria e conclude dalla distanza con Ciardiello all’11’ palla oltre la traversa. 13’Moccia dai 25’ metri colpisce la traversa. Al15’ sull’unica incertezza difensiva di Larotonda,Iorio non sa approfittare e pasticcia. Al 35’ Iorio,servito lungo da un compagno, anticipa tutti e con un pallonetto scavalca il portiere, ma è lo stesso Di Matteo a recuperare la palla prima di entrare oltre la linea,per l’arbitro è gol, i giocatori ospiti esultano, i locali protestano ed invitano l’arbitro a consultare il 2° assistente che alza la bandierina ed annulla il gol agli ospiti. Al 40’ è ancora Iorio a creare scompiglio nell’area del Candida Melfi, supera il portiere con un pallonetto, ma Maiorino salva sulla linea. Al 43’ Moccia per Lomio che non aggancia. Al 47’ Amoroso, servito da Lomio, palla di poco oltre la traversa. Al 51’ Lomio per Amoroso che da pochi passi di testa manda fuori. Al 55’ Lomio supera il portiere con un pallonetto, ma la conclusione è da dimenticare. Al 65’ su lungo lancio di Cappa, Nardozza, invece di colpire al volo, mantiene la palla più del solito e spreca. Al 75’ Moccia per Maiorino (bravo a scendere), che da pochi passi dalla porta, mette fuori. La partita sembra concludersi sul nulla di fatto, ma all’82’ inaspettatamente arriva il gol-vittoria di Ciardiello, con la complicità del portiere ospite. All’85’ punizione di Rapolla, palla sulla barriera. Nei 4’ di recupero, al 93’ Cassano (CandidaMelfi), invece di concludere, passa a Urbano, che dal limite dell’area, spreca. Domenica prossima il Candida Melfi gioca a Rionero contro la FS Tarcisio.

CANDIDAMELFI   1

RAPOLLA               0

CANDIDAMELFI:Di Matteo, Lamaestro,Maiorino,Amoroso (al 6’ìCassano), Cappa,Larotonda,Moccia,Nardozza (al 70’ Urbano),Ciardiello, Lomio,Lovecchio ( al85’ Venezia). A disp:Vona, Rita,Annunziata. All:Bisceglia.

RAPOLLA:Pietrafesa, Troiano V. Bochicchio, Troiano S. Marmo, Rapolla, Nigro (al 80’Sisti), Costantino,Sassone (al 78’Cassano),Tamarazzo, Iorio. A disp: De Luca, Caselle, Genicco.All: Tamarazzo.

Arbitro: Ceruzzi di Potenza (assistenti Langella di Potenza e Giambersio di Venosa).

Marcatore. Al 82’ Ciardiello.